IL PASSANTE STRATEGICO: le tratte in città dove il treno è più rapido della metro (anche se pochi lo sanno)

Il passante è il cuore del servizio ferroviario suburbano di Milano, ed è percorso da sei linee suburbane (S1, S2, S5, S6, S12 e S13, ciascuna a cadenza semioraria), con una frequenza massima, nel tratto comune Lancetti-Porta Vittoria, di un treno ogni 6 minuti.

passante strategico
Credits: wikipedia.org

Il passante viaggia in larga parte sotto il centro urbano di Milano e unisce le linee ferroviarie provenienti da nord-ovest con quelle ad est e sud-est.

Si tratta di un’infrastruttura ferroviaria quasi interamente sotterranea che attraversa la città di Milano da Nord-Ovest (Certosa e Bovisa) a Sud-Est (Rogoredo e Forlanini). Le 6 stazioni di P.ta Vittoria, Dateo, P.ta Venezia, Repubblica, P.ta Garibaldi, Lancetti sono servite dalle linee suburbane S1 (Saronno – Lodi), S2 (Seveso – Milano Rogoredo), S5 (Treviglio – Varese), S6 (Novara – Treviglio) e S13 (Milano Bovisa – Pavia), con una frequenza che arriva nella tratta Lancetti – Porta Vittoria, di un treno ogni 6 minuti.

Il passante è strategico a tal punto da essere più comodo e più rapido persino delle linee metropolitane, non per niente è considerato anch’esso un’ulteriore linea metropolitana anche se non così popolare, ed è l’unica infrastruttura trasportistica pesante che taglia la città in diagonale.

La sesta linea metropolitana… appena la M4 sarà aperta

passante strategico
Credits: milano.repubblica.com

Vediamo di dare concretezza a quanto detto sopra, prendendo in considerazione i tragitti compresi solo nel tratto comune, in ordine crescente in base al tempo di viaggio:

  • Tragitto Porta Vittoria-Lancetti: 2 alternative
    • Passante ferroviario, 5 fermate in 22 minuti
    • Linea circolare 91, 22 fermate in 42 minuti
  • Tragitto Dateo-Lancetti: 3 alternative
    • Passante ferroviario, 4 fermate in 20 minuti
    • Linea 92, 17 fermate in 35 minuti
    • M1+M3 (per un totale di 8 fermate) +linea 61 per 5 fermate in 51 minuti
  • Tragitto Porta Venezia-Lancetti: 3 alternative
    • Passante Ferroviario, 3 fermate in 18 minuti
    • Linea 33+2, 13 fermate in 35 minuti
    • Linea 9+92, 15 fermate in 38 minuti
  • Tragitto Repubblica-Lancetti: 2 alternative
    • Passante Ferroviario, 2 fermate in 16 minuti
    • Linea 10+92, 12 fermate in 31 minuti
  • Tragitto Porta Garibaldi-Porta Venezia: 3 alternative
    • Passante Ferroviario, 2 fermate in 16 minuti
    • Linee 33, 8 fermate in 19 minuti
    • M1-M2, 9 fermate in 29 minuti
Credits: wikipedia.org

Facendo un’altra prova, usciamo dal tratto comune del passante in direzione nord-ovest e prendiamo la tratta Repubblica-Rho Fiera:
– Passante Ferroviario, 5  fermate in 25 minuti
– M1-M3, 19 fermate in 37 minuti

Facciamo un’ultima prova, usciamo dal passante sia al punto di partenza che a destinazione e percorriamo la tratta Rogoredo-Rho Fiera:
– Passante Ferroviario (suburbana), 10 fermate in 31-38 minuti
– M1-M3, 24 fermate in 41 minuti

 

Conclusioni

In ogni caso analizzato si verifica un risparmio in termini di tempo e di numero di fermate, oltre alla comodità in termini di spazi sia a livello di stazioni che di treni rispetto ad una classica linea metropolitana.

ULTERIORE PUNTO DI FORZA
Nel tratto compreso tra Porta Venezia e Porta Garibaldi, c’è la possibilità, a distanza di una fermata l’una dall’altra, di scambiare con tutte e 4 le linee metropolitane; appena la M4 sarà aperta, il tratto in considerazione sarà esteso ad un’altra fermata, quella di Dateo, facendo diventare il Passante un Hub per interscambiare con tutto il sistema di metropolitane.

COSA MIGLIORARE
Il passante è una struttura relativamente sconosciuta e non adeguatamente sfruttata da pendolari e milanesi, forse anche perché risulta quasi un “corpo estraneo”: una soluzione potrebbe essere il passaggio della gestione in capo ad ATM con relativo adeguamento di tornelli, segnaletica, grafica e colori che richiamino alle linee metropolitane, oltre all’indicazione sulla cartina dei trasporti per farla riconoscere a tutti come un’altra linea a tutti gli effetti.

 

FABIO MARCOMIN

 

Leggi anche:
* 10 città stato del mondo che possono ispirare Milano
* E ora Milano Città Stato! Se non lo fa l’Italia, si può chiederlo all’Europa
* Milano Città Stato sarebbe un bene soprattutto per l’Italia
* Primo passo del consiglio comunale verso Milano Città Stato
* Corrado Passera: Milano Città Stato è il più interessante progetto che ci sarà in Europa nei prossimi anni
* “Proviamoci. Mi impegnerò personalmente”. Beppe Sala a Milano Città Stato

VUOI CONTRIBUIRE ANCHE TU A TRASFORMARE IN REALTA’ IL SOGNO DI MILANO CITTA’ STATO?
SERVE SCRIVERE PER IL SITO, ORGANIZZARE EVENTI, COINVOLGERE PERSONE, CONDIVIDERE GLI ARTICOLI, PROMUOVERE L’ISTANZA, AIUTARE O CONTRIBUIRE NEL FUNDING, TROVARE NUOVE FORME UTILI ALL’INIZIATIVA.
SE VUOI RENDERTI UTILE, SCRIVI A INFO@MILANOCITTASTATO.IT (OGGETTO: CI SONO ANCH’IO)

Come In Un Bosco