I nudisti del Parco Trenno

Negli anni trenta alla Torrazza nel Parco Trenno c’era il “Parco dei naturisti milanesi“. Il Corriere della Sera del 27 agosto 1933 riporta la chiusura delle indagini su “misteriosi e continui furti di oggetti personali e di costumi da bagno” che subivano i nudisti.

Il naturismo nasce alla fine dell’ottocento e si diffonde negli anni venti in Germania con la Nacktkultur ossia la cultura della nudità, denominata in seguito come “Frei Körper Kultur” (F.K.K.)  “cultura del corpo libero” che nel 1933 il Nazismo rese illegale. LA FKK fu riscoperta negli anni del comunismo e si diffuse in prevalenza nella Germania Orientale. Ancora oggi nella parte orientale di Berlino e in altre città della ex DDR sono numerosi i parchi cittadini che hanno aree riservate ai naturisti. 

 

Nel mondo occidentale grande diffusione tra le giovani generazioni della cultura del corpo libero ci fu tra gli hippy. Sono passati alla storia di Milano i tre raduni del Parco Lambro di inizio anni settanta dove molti giovani andavano in giro completamenti nudi.

 

Fonti: Corriere della Sera, Wikipedia