La pista CICLABILE più BELLA D’ITALIA sta per essere completata

Una pista ciclabile lunga 140 km sospesa a mezz'aria sopra l'acqua. La pista sarà ultimata entro la fine dell'anno ma alcuni chilometri possono essere già percorsi

Credit: @vacansoleil_be

Presto sarà completata la Garda by bike: una pista ciclabile lunga 140 km che circonda il lago di Garda passando per tre regioni mentre si è sospesi a mezz’aria sopra l’acqua.

Si aggiudicherà il titolo di pista ciclabile più bella d’Italia?


La pista ciclabile più BELLA D’ITALIA sta per essere completata

# 140 km intorno al lago di Garda

Credit: garda-see.com

La Garda by bike è un sentiero lungo 140 km che percorre tutta la circonferenza del lago di Garda.

La pista ciclabile è formata sia da piste ciclabili esistenti sia da sentieri di nuova costruzione che ci guideranno dalla Lombardia, al Veneto, fino in Trentino.

Questa pista ciclabile ha infatti una caratteristica mozzafiato: molta parte del percorso è costruita a mezz’aria sopra l’acqua, dando la possibilità di sorvolare i confini regionali con vista lago.



Il sentiero sarà collegato alla VenTo e alla Ciclovia del Sole e alle piste ciclabili europee Eurovelo Route 7 e Eurovelo Route 8.

# La costruzione

Credit: garde-see.com

La struttura portante è composta da un reticolo di travi in acciaio. Nei tratti in cui la pista ciclabile è completamente a strapiombo, la struttura è ancorata alle pareti rocciose che si affacciano sul lago mente negli altri tratti la base si appoggia su piloni metallici sagomati ancorati al terreno.

Le gallerie esistenti stanno venendo ristrutturate per permettere di accogliere la pista ciclabile nei punti dove non è possibile realizzare tratti esterni.

La pavimentazione del Garda by bike a strapiombo è realizzata con listelli di finto legno trattati per resistere agli agenti atmosferici mentre alcuni tratti paralleli alle vie carrabili sono realizzate in cemento.

Il sentiero segue la pendenza naturale del terreno ma la sicurezza dei ciclisti è sempre garantita da una ringhiera in acciaio curvilinea che segue il profilo della pista ciclabile, senza ostacolare la vista.

La pista è larga 2,5 metri, è illuminata con un sistema di illuminazione a led per la notte e ha anche una parte dedicata ai pedoni.

# A Limone sul Garda si può già percorrere

Credit: @limonesulgarda

La pista sarà ultimata entro la fine dell’anno ma alcuni chilometri possono essere già percorsi intorno a Limone sul Garda.

Questo tratto è lungo circa due chilometri e parte dall’Hotel Panorama di Limone sul Garda per arrivare al confine con il Trentino.

Questo pezzo della pista offre uno spettacolo straordinario perché è stato costruito interamente a strapiombo sul lago, offrendo così una vista mozzafiato per tutta la durata del tragitto.

# La pista ciclabile più bella d’Italia?

Credit: @vacansoleil_be

Lungo questo sentiero si incontreranno paesaggi pazzeschi e dei punti panoramici da togliere il fiato, per non parlare di tutti i borghi che si potranno visitare lungo il tragitto.

Con la sua caratteristica di avere dei tratti costruiti a strapiombo sul lago, questa pista ciclabile è già molto amata anche solo per i pochi chilometri a Limone sul Garda già aperti al pubblico.

Si aggiudicherà il titolo di pista ciclabile più bella d’Italia?

Fonti: zingarate.com

Continua la lettura con: A Milano la CICLABILE più CORTA del MONDO: come una pedana per il salto in lungo

ARIANNA BOTTINI

Se vuoi collaborare al progetto di Milano Città Stato, scrivici su info@milanocittastato.it (oggetto: ci sono anch’io)

ENTRA NEL CAMBIAMENTO: Ti invitiamo a iscriverti alle nuove newsletter di milanocittastato.it qui: https://www.milanocittastato.it/iscrizione-newsletter/
Ti manderemo anche notizie che non pubblichiamo sui social

Le città più internazionali e aperte al mondo sono delle città stato come #Amburgo #Madrid #Berlino #Ginevra #Basilea #SanPietroburgo #Bruxelles #Budapest #Amsterdam #Praga #Londra #Mosca #Vienna #Tokyo #Seoul #Manila #KualaLumpur #Washington #NuovaDelhi #HongKong #CittàDelMessico #BuenosAires #Singapore

Il nostro sogno per l’Italia? Un’Italia federale, con forte autonomia per le aree urbane e i territori omogenei. Un Paese che premi il fare rispetto al non fare, con una forte propensione all’innovazione, che valorizzi le sue eccellenze distintive e che miri a essere sempre migliore, mettendo al centro il cittadino libero e responsabile verso la comunità.