CITTÀ TICINO e i BIRRIFICI ARTIGIANALI: una strategia vincente per lo sviluppo dell’economia locale

Da studente di chimica ho avuto la fortuna di lavorare nel laboratorio di analisi della Kronenbourg a Strasburgo in Francia. Un’esperienza che non si dimentica


Nella Città Ticino c’è una presenza di birrifici artigianali decisamente elevata, se confrontata con altri territori.
In un periodo dove, purtroppo, le produzioni di tutte le merceologie si concentrano sempre di più in poche mani, è stupefacente vedere come intorno a questo prodotto sia vivace lo spirito imprenditoriale.

CITTÀ TICINO e i BIRRIFICI artigianali: una strategia vincente per lo sviluppo dell’economia locale

# Il fenomeno birra artigianale


Si parla di birrificio artigianale in antitesi ai grandi e pochi gruppi mondiali, che hanno concentrato nelle proprie mani la percentuale di vendita più alta del mercato con il loro prodotto pastorizzato.
Birre artigianali significa una grande variabilità di gusti, molto spesso a chilometro zero, anche stagionali, produzioni speciali con tante altre diversità.

Una qualità che è riuscita ad appassionare molti giovani.

# La birra è un prodotto vivo



Da studente di chimica ho avuto la fortuna di lavorare nel laboratorio di analisi della Kronenbourg a Strasburgo in Francia.
Un’esperienza che non si dimentica. Passare le giornate avvolti nei profumi dei fermentatori, l’attesa alla mattina dell’arrivo in laboratorio dei carrelli con tutti i lotti di birra ai vari stadi di produzione, per non parlare della birra “fresca”, quella destinata alla sola città di Strasburgo.
É stata un’esperienza unica, quello sì che era lavorare!

# Qualcosa è cambiato nel mondo della birra

A quei tempi il mondo della birra era diverso. Bere una birra era veramente un rito da perpetrare con tutte le sue regole.
Occorreva avere un bicchiere studiato per ogni birra, e le birrerie andavano a gara per avere i propri bicchieri a marchio con diverse forme, più o meno larghi e più o meno alti.

E poi i bicchieri dovevano essere rigorosamente lavati e sciacquati perché la “schiumetta” si doveva formare perfettamente.
Era infatti da questa “schiumetta” che si giudicava la freschezza di una birra ed anche le tue capacità nel saperla versare.

Oggi ci siamo semplificati la vita e la si beve anche dalla bottiglia (che orrore!).

# I birrifici artigianali come esempio di una nuova economia

D’altra parte i nuovi birrifici artigianali, che fortunatamente crescono in tutte le parti del mondo, sono il migliore baluardo per mantenere diffusa la cultura di questo prodotto che rischierebbe un tremendo appiattimento con una generale standardizzazione.

Ogni città e perchè no ogni paese, potrebbe avere la sua birra e questo sarebbe fantastico.
Difendiamo questo trend acquistando e gustando le birre artigianali.

Continua la lettura con: La BIRRA DELL’UNIVERSITÀ e altri progetti avveniristici del Friuli, la BIONDALAND d’Italia

GIUSEPPE MARZAGALLI

Clicca qui per il libro di Milano Città Stato

Clicca qui per la guida: 50 LUOGHI ALTERNATIVI da vedere in ITALIA almeno una volta nella vita

Se vuoi collaborare al progetto di Milano Città Stato, scrivici su info@milanocittastato.it (oggetto: ci sono anch’io)

ENTRA NEL CAMBIAMENTO: Ti invitiamo a iscriverti alle newsletter di milanocittastato.it qui: https://www.milanocittastato.it/iscrizione-newsletter/

Le città più internazionali e aperte al mondo sono delle città stato come #Amburgo #Madrid #Berlino #Ginevra #Basilea #SanPietroburgo #Bruxelles #Budapest #Amsterdam #Praga #Londra #Mosca #Vienna #Tokyo #Seoul #Manila #KualaLumpur #Washington #NuovaDelhi #HongKong #CittàDelMessico #BuenosAires #Singapore