I 10 FILM più belli (di sempre) da vedere in QUARANTENA

Quando in televisione non c'è niente all'altezza delle aspettative, ecco i 10 film da vedere assolutamente per non rimanere delusi.

Cucinare, fare sport, fare le pulizie, sistemare il box o il balcone. Litigare con il partner, piantare un seme, disegnare un arcobaleno e appenderlo alla finestra. E, perchè no, vedere un film.

Se in questi giorni la televisione non offre grandi spunti di intrattenimento, ecco i 10 film da vedere assolutamente, un punto di riferimento cinematografico.


I 10 FILM più belli (di sempre) da vedere in QUARANTENA

#1 C’era una volta in America

Il film girato da Sergio Leone e uscito nei cinema nel 1984, racconta l’arco temporale di 50 anni di vita di 4 gangster nella New York degli anni 20. Un poema epico di violenza, che mostra tutta la peculiarità del regista, fatto di giochi di sguardi e gesti. Una pellicola che ha stravolto il modo di concepire cinema, un intreccio complesso di flash back rende la storia non lineare.

La colonna sonora di Ennio Morricone, è forse la migliore della carriera del compositore. Eccezionale il cast, che vede in forza, attori del calibro di Robert De Niro e James Woods. La versione uscita nelle sale nell’84 ha subito diversi tagli; quella definitiva dura ben 220 minuti. Da vedere assolutamente quest’ultima edizione.



#2 Pulp Fiction

Un vero e proprio miracolo, il film scritto e diretto da Quentin Tarantino, quel ragazzo, cresciuto a pane e VHS. Una sceneggiatura che non segue un ordine cronologico, ma che ha un intreccio narrativo suddiviso in capitoli. La capacità del regista è quella di riuscire a rendere ordinario, qualcosa di assurdo e decisamente sopra le righe, il tutto grazie a dialoghi che non sono mai fini a se stessi, che portano lo spettatore a seguire il susseguirsi delle vicende, con estrema attenzione.

Da sottolineare, come Tarantino, con questo film , sia riuscito a rispolverare attori che ormai erano finiti nel dimenticatoio.

#3 Memento

Secondo film dell’ormai indiscusso Christoper Nolan, è la trasposizione del romanzo “Memento Mori” del fratello del regista (Jonathan Nolan). Il film segue la vicenda di un uomo afflitto da un disturbo della memoria a breve termine.

Peculiarità di questo gioiello indipendente uscito nel 2000 e diventato un Cult successivamente, è il montaggio, che con una tecnica  complessa, ma molto efficace, darà allo spettatore una sensazione di disorientamento, tale a quella del protagonista.

#4 Quei Bravi Ragazzi

Film di Martin Scorsese, uscito nelle sale nel 1990. Segna una svolta nella categoria dei Gangster Movie.

Storia di 3 uomini che si fanno strada nel mondo della malavita, partendo da zero. Ritmo e montaggio, rendono la visione imperdibile. Monumentale la prova recitativa di Joe Pesci, che gli è valsa la statuetta. A lui si aggiungono Rober De Niro e Ray Liotta.

#5 Taxi Driver

Protagonista è la New York notturna, vista con gli occhi di un taxista, reduce di guerra, solo e che non riuscendo a vivere come vorrebbe, da sfogo alla violenza come forma di vendetta.

Ancora una pellicola di Scorsese, al suo primo capolavoro. Taxi Driver è il monolite della cinematografia anni ’70, dove la guerra del Vietnam, continuava ancora a mietere vittime. Film che segna la consacrazione di Robert De Niro.

#6 Blade Runner

Film del 1982, trasposizione del romanzo di Philip K. Dick, “ Ma androidi sognano pecore elettriche?”, mette in risalto il rapporto tra uomo e macchina, in una ipotetica metropoli del futuro.

Una colonna sonora strepitosa e la scenografia di una Los Angeles Cyberpunk, rendono questo titolo incredibilmente affascinante.

#7 2001 Odissea nello Spazio

Quattro lunghi anni di lavoro, innovativo tecnicamente a tal punto, da essere ancora oggi un capostipite del genere di fantascienza. Missione quasi impossibile, se si pensa che parliamo di una pellicola del 1968.

Tanti simboli al suo interno,impossibile coglierli tutti con la singola visione. Consacrazione del genio di Stanley Kubrick.

#8 Psyco

Alfred Hitchcock dirige il film, che diventerà un punto di riferimento, per tutti i film Thriller.

Tratto dal romanzo omonimo di Robert Bloch, “Psyco” ha come suo punto di forza, la tensione; Forse non un film magistrale, poiché vittima degli stereotipi di genere, ma e’ sicuramente un capolavoro di suspance.

#9 Eyes Wide Shut

Film postumo di Stanley Kubrick, uscito nel 1999, che mette a nudo, la vera natura dell’essere umano, tra cui il matrimonio, visto come un inganno. Il regista da una visione molto pessimista della vita di coppia, dando sfogo ad un misto, tra sogno e realtà.

Una pellicola da vivere come un viaggio onirico all’interno della vita di coppia. Sicuramente non per tutti.

#10  Il petroliere

Uno spaccato di storia americana, raccontato attraverso la vicenda di un Petroliere, uomo misantropo e maligno, il cui unico scopo e’ quello di guadagnare il piu’ possibile, per poter stare lontano da tutti. Magistrale interpretazione di Daniel Day Lewis.

Tra i film più belli e significativi di questo ventennio.

A CURA DI DAVIDE CARLO MOSCATI

Se vuoi collaborare al progetto di Milano Città Stato, scrivici su [email protected] (oggetto: ci sono anch’io)

🍾 ENTRA NEL CAMBIAMENTO: Ti invitiamo a iscriverti alle nuove newsletter di milanocittastato.it qui: https://www.milanocittastato.it/iscrizione-newsletter/
Ti manderemo anche notizie che non pubblichiamo sui social

Le città più internazionali e aperte al mondo sono delle città stato come #Amburgo #Madrid #Berlino #Ginevra #Basilea #SanPietroburgo #Bruxelles #Budapest #Amsterdam #Praga #Londra #Mosca #Vienna #Tokyo #Seoul  #Manila #KualaLumpur #Washington #NuovaDelhi #HongKong   #CittàDelMessico #BuenosAires #Singapore