🛑 Da MILANO a PARIGI in FRECCIAROSSA: “Un sogno che diventa realtà”

Ecco da quando si potrà raggiungere la "ville lumière" con l'alta velocità

Credits nianjenw IG - Gare de Lyon

L’annuncio è arrivato in occasione della presentazione del nuovo orario invernale. Ecco da quando si potrà viaggiare.

Da MILANO a PARIGI in FRECCIAROSSA: “Un sogno che diventa realtà”

# Entro l’anno da Milano a Parigi in Frecciarossa

Credits: trains_of_italy
IG

Un sogno sta per diventare realtà: porteremo il Frecciarossa 1000 a Parigi entro la fine dell’anno.” L’amministratore delegato di Trenitalia Luigi Corradi, nell’ambito della presentazione del nuovo orario invernale, ha annunciato l’importante novità per i milanesi: entro la fine dell’anno si potrà andare da Milano a Parigi direttamente a bordo del Frecciarossa. 


# Due collegamenti al giorno andata e ritorno tra Milano Centrale e Parigi Gare de Lyon

Credits nianjenw IG – Gare de Lyon

Il servizio nella capitale francese sarà gestito da Trenitalia France, già Thello. Al momento sono previsti due Frecciarossa al giorno, andata e ritorno tra Milano Centrale e Parigi Gare de Lyon, passando per Torino, Modane, Chambéry e Lyon Part Dieu,  al mattino e alla sera. In caso di successo del nuovo servizio il numero dei viaggi potrà essere aumentato.

Leggi anche: La nuova moda: andare a Parigi sul TRENO più ICONICO del MONDO

Continua la lettura con: Olimpiadi 2026 “Milano-Cortina”;: il progetto per il treno verso l’aeroporto di Venezia ha il via libera



FABIO MARCOMIN

Copyright milanocittastato.it

Se vuoi collaborare al progetto di Milano Città Stato, scrivici su info@milanocittastato.it (oggetto: ci sono anch’io)

ENTRA NEL CAMBIAMENTO: Ti invitiamo a iscriverti alle nuove newsletter di milanocittastato.it qui: https://www.milanocittastato.it/iscrizione-newsletter/
Ti manderemo anche notizie che non pubblichiamo sui social. Riservato agli iscritti della newsletter: inviti a eventi, incontri e feste organizzati o promossi da Milano Città Stato

Il nostro sogno per l’Italia? Un’Italia federale, con forte autonomia per le aree urbane e i territori omogenei. Un Paese che premi il fare rispetto al non fare, con una forte propensione all’innovazione, che valorizzi le sue eccellenze distintive e che miri a essere sempre migliore, mettendo al centro il cittadino libero e responsabile verso la comunità.


Articolo precedenteCome si dice BACKSTAGE in milanese?
Articolo successivo🛑 SENZA vaccino e MAI infettati? In Italia sono SOLO il 7%
Fabio Marcomin
Laurea in Strategia e Comunicazione d’Impresa a Reggio Emilia, ICT & Marketing è il mio background. Curioso del futuro e delle tecnologie più innovative: Bitcoin, cryptovalute e blockchain sono le parole che mi guidano da alcuni anni. Dal 2012 a Milano, per metà milanese da parte di madre, amante della città e appassionato di trasporti e architettura: ho scelto Milano per vivere e lavorare perché la ritengo la mia città ideale.