🛑 La politica sui muri: a Milano DRAGHI prestigiatore e CONTE Napoleone

La street art torna a dedicarsi ai ritratti goliardici: arrivano a Milano l'ex premier Conte e il suo successore, ma in vesti del tutto nuove.


La street art torna a dedicarsi ai ritratti goliardici: arrivano a Milano l’ex premier Conte e il suo successore, ma in vesti del tutto nuove.

La politica sui muri: a Milano DRAGHI prestigiatore e CONTE Napoleone

Quando la street art incontra la politica, vengono a crearsi opere inaspettate ma di grande impatto. Da Renzi in versione zombie che vaga per le strade di Firenze al famosissimo bacio tra Salvini e Di Maio, il muralismo in Italia sembra particolarmente attivo sui temi socio-politici. Poteva passare inosservata la nascita del nuovo governo Draghi? Assolutamente no, e infatti sui muri milanesi sono recentemente comparsi degli ironici murales raffiguranti sia il nuovo, che il vecchio Premier.


# Draghi a Milano fa il prestigiatore

credit: ansa.it

Questa volta a scoccare la freccia di fuoco pronta a incendiare l’opinione pubblica è lo street artist Alien Attack, che ha regalato ai milanesi un bizzarro ritratto di Mario Draghi vestito da prestigiatore. La provocazione dell’artista è piuttosto criptata e per comprendere a pieno l’ironia dell’opera, si deve fare attenzione alla simbologia. “Il diavolo è nei dettagli” e infatti se si osserva bene il ritratto del nuovo Premier, notiamo che nonostante l’abbigliamento e la postura molto formali, l’inaspettato illusionista tira fuori dal cilindro un coniglio verde fosforescente, che lascia pensare ad un coniglio alieno se non radioattivo. Le ipotesi possono essere molteplici: a cosa alluderà quest’opera comparsa nel quartiere Isola?

Fonte: ANSA

# La napoleonizzazione di Conte

credit: ansa.it

Sempre lo stesso artista, ha salutato l’ex Premier Conte raffigurandolo vestito come Napoleone. Il dipinto “Il ritratto di Napoleone” di Andrea Appiani al quale Alien Attack si è ispirato, ritrae Napoleone dopo essere stato incoronato Re d’Italia. Nel caso di Conte, a seguirlo c’è una schiera di deputati del M5s. Anche in questo caso le simbologie e le allusioni nascoste dietro ai dettagli dell’opera sono moltissime e possono essere interpretate in diversi modi. Chissà se l’artista farà mai chiarezza sul messaggio che intendeva trasmettere con questa “napoleonizzazione” di dell’ex Premier.



Indubbiamente l’artista, con il suo stile ironico e goliardico, ha voluto rendere concreto l’alone di assurdità che attornia la politica italiana, e non solo quella dell’ultimo periodo.

Fonte: ANSA

Leggi anche: 100 MURI di Milano messi a disposizione per gli STREET ARTIST

ROSITA GIULIANO

Se vuoi collaborare al progetto di Milano Città Stato, scrivici su info@milanocittastato.it (oggetto: ci sono anch’io)

ENTRA NEL CAMBIAMENTO: Ti invitiamo a iscriverti alle nuove newsletter di milanocittastato.it qui: https://www.milanocittastato.it/iscrizione-newsletter/
Ti manderemo anche notizie che non pubblichiamo sui social

Le città più internazionali e aperte al mondo sono delle città stato come #Amburgo #Madrid #Berlino #Ginevra #Basilea #SanPietroburgo #Bruxelles #Budapest #Amsterdam #Praga #Londra #Mosca #Vienna #Tokyo #Seoul #Manila #KualaLumpur #Washington #NuovaDelhi #HongKong #CittàDelMessico #BuenosAires #Singapore

Il nostro sogno per l’Italia? Un’Italia federale, con forte autonomia per le aree urbane e i territori omogenei. Un Paese che premi il fare rispetto al non fare, con una forte propensione all’innovazione, che valorizzi le sue eccellenze distintive e che miri a essere sempre migliore, mettendo al centro il cittadino libero e responsabile verso la comunità.