L’annus horribilis per Milano: niente PONTE DI SANT’AMBROGIO. Introduciamo le Bank Holiday?

Il 7 dicembre è sabato, l'8 dicembre è domenica. Il ponte più importante dell'anno, il simbolo della città, svanisce nel nulla

2019. L’annus horribilis per Milano. Il 7 dicembre è sabato, l’8 dicembre è domenica. Il ponte più importante dell’anno, il simbolo della città, svanisce nel nulla.

Nel nuovo millennio una simile sventura era capitata solo due volte: nel 2013 e nel 2002. 

I ponti di festa sono fondamentali: non solo un’occasione per tirare il fiato ma comportano anche effetti economici. In primis proprio quello di Sant’Ambrogio che di norma coincide con l’apertura della stagione sciistica oltre che con la prima della Scala e il mercato degli ‘O bej ‘o bej”, il più celebre della città.

Per evitare gli scherzi della malasorte sul calendario gli inglesi si sono inventati le “Bank holiday”. Le bank holiday (letteralmente: bank holiday in lieu) sono delle festività sostitutive: se la festività cade nel fine settimana, il giorno di festa perduto si trasferisce al lunedì successivo. In questo modo ogni anno i giorni di festa risultano in numero sempre uguale, neutralizzando l’effetto week end.

L’esistenza delle bank holiday in Inghilterra viene motivata dal fatto che il numero di festività ufficiali nel Paese è tra i più bassi del mondo. Grazie al meccanismo delle bank holiday così la differenza con gli altri paesi si riduce.

Considerando che Milano è la locomotiva d’Italia anche perchè qui si lavora come dei pazzi, crediamo che sia un diritto dei lavoratori della città poter introdurre delle festività sostitutive delle feste che cadono nei week end. Se ci fosse questa regola avremmo anche nel 2019 il nostro ponte, considerando come bank holiday venerdì 6 e lunedì 9 dicembre.

Le Bank Holiday sul territorio potranno essere una delle normative applicate a Milano se dovesse diventare una città stato. Altrimenti per compensare non ci restano che gli scioperi generali.

MILANO CITTA’ STATO

 

Le città più internazionali e aperte al mondo sono delle città stato come #Amburgo #Madrid #Berlino #Ginevra #Basilea #SanPietroburgo #Bruxelles #Budapest #Amsterdam #Praga #Londra #Mosca #Vienna #Tokyo #Seoul#Manila #KualaLumpur #Washington #NuovaDelhi #HongKong #CittàDelMessico #BuenosAires #Singapore

Leggi anche:
10 città stato del mondo che possono ispirare Milano
* E ora Milano Città Stato! Se non lo fa l’Italia, si può chiederlo all’Europa
Milano Città Stato sarebbe un bene soprattutto per l’Italia
Primo passo del consiglio comunale verso Milano Città Stato
Corrado Passera: Milano Città Stato è il più interessante progetto che ci sarà in Europa nei prossimi anni
“Proviamoci. Mi impegnerò personalmente”. Beppe Sala a Milano Città Stato

VUOI CONTRIBUIRE ANCHE TU A TRASFORMARE IN REALTA’ IL SOGNO DI MILANO CITTA’ STATO?
SERVE SCRIVERE PER IL SITO, ORGANIZZARE EVENTI, COINVOLGERE PERSONE, CONDIVIDERE GLI ARTICOLI, PROMUOVERE L’ISTANZA, AIUTARE O CONTRIBUIRE NEL FUNDING, TROVARE NUOVE FORME UTILI ALL’INIZIATIVA.
SE VUOI RENDERTI UTILE, SCRIVI A INFO@MILANOCITTASTATO.IT (OGGETTO: CI SONO ANCH’IO)

Stampato Milano Città Stato

eBook Milano Città Stato