La curiosa storia di BETH SHLOMO, la prima Sinagoga di Milano (ma nata in Calabria)

Gli ebrei la realizzarono nel campo di internamento in Calabria prima di essere trasferita a Milano.

Interno sinagoga
Credit: bethshlomo.it - Interno Sinagoga

Il Beth Shlomo è il punto di incontro di una piccola comunità ebraica all’interno di un edificio dove è stata ricostruita la prima sinagoga di Milano.

La prima sinagoga di Milano è nata in Calabria

Dopo la proclamazione delle leggi razziali del 1940, il governo di allora radunò gli ebrei presenti sul territorio nazionale che non avessero avuto la nazionalità italiana per rinchiuderli a Ferramonti (Cosenza) in un campo di internamento appositamente costruito.

Credit: caffeorchidea.it – Campo Internamento Ferramonti (CS)

Nonostante la condizione di prigionieri, agli ebrei internati fu concesso un certo grado di libertà tale da cosentir loro di costruirsi una piccola sinagoga all’interno del campo stesso.

Nelle fasi conclusive del conflitto mondiale, in seguito alla chiusura del campo di concentramento, la sinagoga fu divisa in diverse parti e trasferita a Milano dall’Esercito Inglese, per essere ancora utilizzata come Sinagoga militare.
Inizialmente in Palazzo Odescalchi, in via Unione 5, sede assegnata temporaneamente alla Comunità Ebraica di Milano a seguito della distruzione della sede storica di via Guastalla a causa di una bomba incendiaria.

La sede attuale in Corso Lodi 8

La sinagoga ha avuto sedi diversi fino ad arrivare a quella attuale. Realizza numerose attività rivolte alla comunità, pannelli dedicati al contributo ebraico al patriottismo italiano ed ha al suo interno anche un centro studi.

FABIO MARCOMIN

Le città più internazionali e aperte al mondo sono delle città stato come #Amburgo #Madrid #Berlino #Ginevra #Basilea #SanPietroburgo #Bruxelles #Budapest #Amsterdam #Praga #Londra #Mosca #Vienna #Tokyo #Seoul #Manila #KualaLumpur #Washington #NuovaDelhi #HongKong #CittàDelMessico #BuenosAires #Singapore

 

Leggi anche:
10 città stato del mondo che possono ispirare Milano
* E ora Milano Città Stato! Se non lo fa l’Italia, si può chiederlo all’Europa
Milano Città Stato sarebbe un bene soprattutto per l’Italia
Primo passo del consiglio comunale verso Milano Città Stato
Corrado Passera: Milano Città Stato è il più interessante progetto che ci sarà in Europa nei prossimi anni
“Proviamoci. Mi impegnerò personalmente”. Beppe Sala a Milano Città Stato

VUOI CONTRIBUIRE ANCHE TU A TRASFORMARE IN REALTA’ IL SOGNO DI MILANO CITTA’ STATO?
SERVE SCRIVERE PER IL SITO, ORGANIZZARE EVENTI, COINVOLGERE PERSONE, CONDIVIDERE GLI ARTICOLI, PROMUOVERE L’ISTANZA, AIUTARE O CONTRIBUIRE NEL FUNDING, TROVARE NUOVE FORME UTILI ALL’INIZIATIVA.
SE VUOI RENDERTI UTILE, SCRIVI A INFO@MILANOCITTASTATO.IT (OGGETTO: CI SONO ANCH’IO)

Stampato Milano Città Stato

eBook Milano Città Stato
CONDIVIDI
Articolo precedenteLa novità: i ROLL AUSTRALIANI rivisitati dalle gemelle di via Fara
Articolo successivo10 luoghi dove fare una PASSEGGIATA a Milano con soddisfazione
Fabio Marcomin
Laurea in Strategia e Comunicazione d’Impresa a Reggio Emilia, ICT & Marketing è il mio background. Curioso del futuro e delle tecnologie più innovative: Bitcoin, cryptovalute e blockchain sono le parole che mi guidano da 5 anni. Dal 2012 a Milano, per metà milanese da parte di madre, amante della città e appassionato di trasporti e architettura: ho scelto Milano per vivere e lavorare perché la ritengo la mia città ideale.