La casa più PICCOLA d’Italia: vivere in 7 mq

Benvenuti nella casa più piccola d'Italia: un'abitazione che possiede tutto il necessario......tranne lo spazio

Credit: lacasapiupiccoladitalia.com

Si sa, le dimensioni non contano. Ma quando ci si ritrova a vivere in una casa di 7mq forse è il momento di rivedere questo detto.

Benvenuti nella casa più piccola d’Italia: un’abitazione che possiede tutto il necessario……tranne lo spazio.


La casa più PICCOLA d’Italia: vivere in 7 mq

# Dove si trova

Credit: vistanet.it

La casa più piccola d’Italia si trova nel cuore di Roma, in Vicolo San Celso, in zona Corso Vittorio Emanuele.

Quanto è “grande”? 7 mq! Se non riuscite ad immaginarvi cosa questo significhi aprite le braccia: questa è più o meno la larghezza di tutta casa.

Il proprietario Marco Pierazzi è un architetto che si è occupato personalmente di restaurarla, trovando un modo ingegnoso per fare di un così piccolo spazio una vera e propria abitazione.



Se state pensando che lui sia il primo a voler trasformare questi 7mq in una casa vi sbagliate; sorprendentemente questo spazio viene utilizzato come abitazione da quasi cento anni. Ritorniamo alla Roma del anni ’30, quella più povera in cui bisognava arrangiarsi con quello che ci si poteva permettere.

Ma adesso, nel 2021, nessuno poteva immaginare che questo minuscolo spazio potesse diventare un’abitazione con tutto il necessario.

# Il tour della casa

Credit: lacasapiupiccoladitalia.com

La casa è, ovviamente, un monolocale, si trova al piano terra, è dotata di tutti i confort ed è realizzata con materiali pregiati.

Aprendo la porta sulla destra troviamo la zona cucina, niente cucinino per questo monolocale ma una vera e propria cucina spaziosa che potremmo trovare in una casa dieci volte più grande.

In fondo, dopo circa 4 metri, troviamo il bagno con una comoda doccia.

Dove si dorme? Sul soppalco, dove il divano diventa un letto matrimoniale in un secondo.

Quando si vive in uno spazio così piccolo tutto deve avere una sua logica e ogni centimetro deve essere usato al meglio.

# Tutti i confort in 7 mq

Credit: lacasapiupiccoladitalia.com

La struttura è sicuramente di qualità, i mattoni a vista e il soffitto il legno rendono il tutto molto più elegante.

La casa possiede tutti i confort necessari e presenti in qualsiasi altro appartamento: dalla televisione a led fino all’impianto audio Hi-Fi.

Chi vive in questa casa troverà anche la rete wifi, il vantaggio? Non ci sarà il problema di avere zone della casa in cui “la connessione prende meno”.

Ci sono mensole rimovibili, una botola che si ribalta per aumentare la superficie del soppalco e persino una lavatrice nel sottoscala.

# Vivere in uno spazio ristretto

Credit: lacasapiupiccoladitalia.com

Vivere in uno spazio così ristretto non è una cosa da tutti ma sta diventando ormai più comune di quello che si pensa. Basta pensare alla moda ormai consolidata di vivere nelle tiny house.

Leggi anche: La moda delle MINI CASE in Italia: i 5 modelli più di successo, da quelle in LEGNO a quelle SU RUOTE

Si sente la necessità di avere meno oggetti, solo quelli veramente necessari, un modo per sentirsi un po’ più liberi anche mentalmente.

Sicuramente per vivere in 7mq bisogna adattarsi ma può portare anche dei vantaggi: meno spese, meno pulizie, meno oggetti inutili.

Ma cosa succede quando si vuole passare una serata con gli amici?

Io personalmente proverei a vivere in uno spazio così piccolo dato che non sento la necessità di avere molti oggetti o molto arrendamento.

Probabilmente dopo un po’ però una necessità la sentirei….quella dello spazio!

Fonti: vistanet.it

Continua la lettura con: L’assurda storia della “CASA del DISPETTO”: la casa più STRETTA d’Europa, larga un solo metro

ARIANNA BOTTINI

Se vuoi collaborare al progetto di Milano Città Stato, scrivici su info@milanocittastato.it (oggetto: ci sono anch’io)

ENTRA NEL CAMBIAMENTO: Ti invitiamo a iscriverti alle nuove newsletter di milanocittastato.it qui: https://www.milanocittastato.it/iscrizione-newsletter/
Ti manderemo anche notizie che non pubblichiamo sui social

Le città più internazionali e aperte al mondo sono delle città stato come #Amburgo #Madrid #Berlino #Ginevra #Basilea #SanPietroburgo #Bruxelles #Budapest #Amsterdam #Praga #Londra #Mosca #Vienna #Tokyo #Seoul #Manila #KualaLumpur #Washington #NuovaDelhi #HongKong #CittàDelMessico #BuenosAires #Singapore

Il nostro sogno per l’Italia? Un’Italia federale, con forte autonomia per le aree urbane e i territori omogenei. Un Paese che premi il fare rispetto al non fare, con una forte propensione all’innovazione, che valorizzi le sue eccellenze distintive e che miri a essere sempre migliore, mettendo al centro il cittadino libero e responsabile verso la comunità.