Il Governo respinge l’ASSALTO ai documenti segreti del COMITATO TECNICO SCIENTIFICO: cosa nascondono di così inconfessabile?

Con rapidità inconsueta il Governo ha fatto bloccare la decisione del TAR di rendere pubblici gli atti del Comitato Tecnico Scientifico. Cosa ci sarà di così tanto spaventoso da rendere noti ai cittadini i documenti di un ente che ha svolto una funzione pubblica?

Avevamo raccontato come il 13 luglio una sentenza del Tar del Lazio, su ricorso della Fondazione Luigi Einuadi, aveva stabilito che i verbali sulla gestione dell’emergenza Coronavirus dovevano essere essere resi visionabili. Facendo cadere il segreto di Stato sul Covid. Pochi giorni dopo, però, il Governo aveva fatto ricorso contro questa sentenza, riuscendo ad ottenere la sospensiva dal Consiglio di Stato. Mantenendo così la segretezza sugli atti del CTS che hanno fatto da guida alle scelte dell’esecutivo. In un momento in cui il governo pare perdersi in mille ritardi, sorprende la rapidità con cui ha bloccato il TAR dal rendere pubblici gli atti di un ente, il Comitato Tecnico Scientifico, che svolge natura pubblica. Ma ripercorriamo le tappe della vicenda. 

Leggi anche:
🔴 STOP al SEGRETO di Stato sul Covid: il Tar ordina al governo di rendere PUBBLICI I VERBALI del CTS
🔴 Il GOVERNO ricorre al CONSIGLIO DI STATO contro la decisione del TAR di togliere il segreto dai verbali del CTS. Cosa ci sarà di così inconfessabile?


Il Governo respinge l’ASSALTO ai documenti segreti del COMITATO TECNICO SCIENTIFICO: cosa nascondono di così inconfessabile?

# La Fondazione Luigi Einaudi chiede di far luce sulle carte che hanno guidato le manovre del governo

Come riporta una nota sul sito della Fondazione:La Fondazione Luigi Einaudi sostiene e incentiva l’azione intrapresa dagli avvocati Rocco Mauro Todero, Andrea Pruiti Ciarello (membro del Consiglio di Amministrazione della Fondazione) e Enzo Palumbo (membro del Comitato Scientifico della Fondazione), i quali nell’azione giudiziaria sono stati affiancati dagli avvocati Federico Tedeschini (membro del Consiglio di Amministrazione della Fondazione), Ezechia Paolo Reale (membro del Comitato Scientifico della Fondazione) e Nicola Galati.”

L’obbiettivo dell’azione: “I Giuristi hanno richiesto l’accesso agli atti al Dipartimento di Protezione Civile presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri, per ottenere copia dei verbali e degli atti allegati del Comitato Tecnico Scientifico a supporto dei DDPCM emanati dal Presidente del Consiglio dei Ministri Giuseppe Conte, nel corso dell’emergenza da Covid.19.”

# La cronistoria per scoprire i verbali secretati sulla gestione dell’emergenza Covid: dalla prima richiesta di accesso agli atti del 14 aprile, al sospensione dell’esecutorietà delle sentenza del Tar da parte del Consiglio del 31 luglio

Il primo atto è la richiesta di poter ottenere copia dei verbali del Comitato Tecnico Scientifico di supporto ai DPCM emanati durante l’emergenza, in data 14 aprile. Dopo il successivo diniego del 4 maggio, la Fondazione Einuadi ricorre al Tar il 26 maggio vedendosi accogliere la sua richiesta il 22 luglio. Una settimana dopo, arriva l’appello dell’Avvocatura di Stato che il 31 luglio emetto decreto si sospensione della sentenza del Tar. Si dovrà ora attendere il 10 settembre quando si riunirà la camera di consiglio per una valutazione collegiale.


Tutti i passaggi, con tutti gli atti ufficiali, che vogliono portare a fare luce sulla gestione dell’emergenza del governo, che lo stesso vuole tenere nascosta. Cosa ci sarà di così tanto spaventoso da fare sapere ai cittadini?

#1Richiesta di accesso agli atti del 14 aprile 2020;

#2Sollecito di riscontro all’accesso agli atti del 18 aprile 2020;


#3Diniego all’accesso agli atti del 4 maggio 2020;

#4Ricorso avverso il diniego all’accesso agli atti innanzi al TAR Lazio del 26 maggio 2020;

#5Sentenza del TAR Lazio di accoglimento del ricorso del 22 luglio 2020;

#6Richiesta di spontaneo adempimento del 24 luglio 2020;

#7L’appello dell’Avvocatura dello Stato alla sentenza del Tar Lazio del 28 luglio 2020;

#8Consiglio di Stato: decreto presidenziale di sospensione efficacia sentenza TAR Lazio del 31 luglio 2020.

Fonte: Fondazione Luigi Einuadi

Leggi anche:
🔴 STOP al SEGRETO di Stato sul Covid: il Tar ordina al governo di rendere PUBBLICI I VERBALI del CTS
🔴 Il GOVERNO ricorre al CONSIGLIO DI STATO contro la decisione del TAR di togliere il segreto dai verbali del CTS. Cosa ci sarà di così inconfessabile?

MILANO CITTA’ STATO

LA SCUOLA POLITICA DI MILANO CITTA’ STATO (Clicca per informazioni)

Se vuoi collaborare al progetto di Milano Città Stato, scrivici su [email protected] (oggetto: ci sono anch’io)

Milano, cosa aspetti?

Milano Città Stato: l'unica strada per diventare una Città Mondo#milanocittastato #rinascimilano #rigeneralitalia #diciamosìalfuturo

Pubblicato da Milano Città Stato su Martedì 2 giugno 2020

🍾 ENTRA NEL CAMBIAMENTO: Ti invitiamo a iscriverti alle nuove newsletter di milanocittastato.it qui: https://www.milanocittastato.it/iscrizione-newsletter/
Ti manderemo anche notizie che non pubblichiamo sui social

Le città più internazionali e aperte al mondo sono delle città stato come #Amburgo #Madrid #Berlino #Ginevra #Basilea #SanPietroburgo #Bruxelles #Budapest #Amsterdam #Praga #Londra #Mosca #Vienna #Tokyo #Seoul  #Manila #KualaLumpur #Washington #NuovaDelhi #HongKong   #CittàDelMessico #BuenosAires #Singapore

SOSTIENI MILANO CITTÀ STATO

Sostieni Milano Città Stato



Milano Città Stato. Il grande sogno dei milanesi