Anche il TRENTINO dice NO al GOVERNO: niente MASCHERINE in classe

Il Presidente della Provincia Fugatti: "Riteniamo che non ci sia bisogno delle mascherine durante le lezioni". Il Trentino si aggiunge al Veneto nella rivolta delle mascherine

credit: www.giornaletrentino.it/

Mascherine in aula? La decisione del governo sta degenerando in uno scontro istituzionale. Ha iniziato il Veneto dichiarando che nelle loro scuole non si sarebbe obbligati i ragazzi a tenere la mascherina al banco. Leggi: il Veneto dice no al Governo: la mascherine in classe sono una tortura.

Poi le polemiche dopo la notizia sull’affidamento della produzione di 27 milioni di mascherine a FCA da parte del Commissario Arcuri, che solleva interrogativi sul conflitto di interessi di un’azienda che possiere alcuni dei più importanti giornali e radio italiani. Ora arriva anche la fronda trentina che segue la scia del veneto. Dalle altre regioni per ora silenzio compreso quello un po’ imbarazzato della Lombardia.


Leggi anche: FCA produrrà 27 milioni di mascherine al giorno: dal conflitto di interessi al rischio di disastro ambientale

Anche il TRENTINO dice NO al GOVERNO: niente MASCHERINE in aula

Pubblichiamo estratti articolo di “Trentino” – Trento dice no a Roma: in provincia niente mascherine in classe

# Il Presidente della Provincia Fugatti: “Riteniamo che, con questi dati, non ci sia bisogno delle mascherine durante le lezioni”

Non è il primo caso di scontro tra la provincia autonoma della Regione Trentino Alto Adige e il Governo: in questa occasione il tema di divergenza di vedute riguarda l’utilizzo della mascherine nelle aule scolastiche durante le lezioni. Il presidente della Provincia Maurizio Fugatti è intervenuto giovedì 20 agosto per spiegare che al momento non intende raccogliere l’indicazione venuta dal Comitato tecnico scientifico nazionale: “Noi lavoriamo perché gli studenti non abbiamo bisogno della mascherina in classe. È già stato fatto un grande lavoro sul distanziamento e riteniamo che, con questi dati, non ci sia bisogno delle mascherine durante le lezioni. Poi vedremo l’evolversi della situazione“.



# Il responsabile del servizio prevenzione dell’Azienda Sanitaria Trentina 

Le linee guida sono state tracciate e non c’è alcuna intenzione di tornare indietro da parte del responsabile sanitario della provincia di Trento, supportato dal fatto di non avere avuto pareri contrari e che il parere del CTS non sia stato ancora accolto dall’esecutivo. Il responsabile del servizio prevenzione dell’Azienda sanitaria, Antonio Ferro, spiega: “Siamo in contatto con continuo con il Dipartimento Istruzione e c’è stato un fattivo confronto con i sindacati che ha portato all’adozione delle linee guida. Al momento, con questi dati, le indicazioni restano quelle. Anche da Roma non sono arrivate indicazioni contrarie e il parere del Comitato tecnico scientifico non è stato recepito dal governo“.

Fonte articolo: Giornale Trentino

MILANO CITTA’ STATO 

Se vuoi collaborare al progetto di Milano Città Stato, scrivici su info@milanocittastato.it (oggetto: ci sono anch’io)

Milano, cosa aspetti?

Milano Città Stato: l'unica strada per diventare una Città Mondo#milanocittastato #rinascimilano #rigeneralitalia #diciamosìalfuturo

Pubblicato da Milano Città Stato su Martedì 2 giugno 2020

🍾 ENTRA NEL CAMBIAMENTO: Ti invitiamo a iscriverti alle nuove newsletter di milanocittastato.it qui: https://www.milanocittastato.it/iscrizione-newsletter/
Ti manderemo anche notizie che non pubblichiamo sui social

Le città più internazionali e aperte al mondo sono delle città stato come #Amburgo #Madrid #Berlino #Ginevra #Basilea #SanPietroburgo #Bruxelles #Budapest #Amsterdam #Praga #Londra #Mosca #Vienna #Tokyo #Seoul  #Manila #KualaLumpur #Washington #NuovaDelhi #HongKong   #CittàDelMessico #BuenosAires #Singapore

SOSTIENI MILANO CITTÀ STATO

Sostieni Milano Città Stato