🛑 4 dicembre. DIMEZZATI i decessi in Lombardia nelle ultime 24 ore. RISALE il tasso di positività nazionale. Rt inferiore a 1

La notizia della giornata è la dichiarazione di Fontana: «Lombardia in zona gialla dall’11 dicembre». Se i dati dovessero confermare il trend in corso. Oggi dati in miglioramento anche se ieri c'è stata un po' di confusione

Andamento casi covid in Europa

La notizia della giornata è la dichiarazione di Fontana: «Lombardia in zona gialla dall’11 dicembre». Se i dati dovessero confermare il trend in corso, da venerdì prossimo in Lombardia potrebbero riaprire bar e ristoranti e si potrebbe tornare a muoversi al di fuori del proprio comune. 

Oggi i dati tornano a migliorare nel complesso anche se bisogna dire che il triste primato dei 993 decessi di ieri pare viziato nel conteggio da quasi centocinquanta morti in più aggiunti dalla Lombardia che si riferivano a decessi avvenuti la settimana precedente. Peggiora invece il tasso di positività nazionale. Italia sempre prima per decessi in Europa. Ma vediamo i dati. 


🛑 4 dicembre. DIMEZZATI i decessi in Lombardia nelle ultime 24 ore. RISALE il tasso di positività nazionale. Rt inferiore a 1

#1 MORTI IN LOMBARDIA DIMEZZATI IN 24 ORE: in calo anche in Italia 

I morti in Lombardia tornano a diminuire. Dai 347 di ieri, numero più alto nella seconda ondata, oggi i morti ini regione sono stati 147. Il picco massimo nella prima ondata il 21 marzo era stato di 546 morti.
Dopo il record di ieri, calano i decessi anche in Italia: dai 993 morti di ieri agli 814 di oggi. 

#2 PROSEGUE IL CALO DEI RICOVERI: -14 in terapia intensiva in Lombardia, -233 i ricoveri in altri reparti. Oltre 25.000 persone guarite dal Covid in Italia nelle 24 ore

Per l’undicesimo giorno negli ultimi dodici calano i ricoveri in Lombardia: dai -19 di ieri ai -14 di oggi, per un totale di 822 ancora ricoverati. 

Per un riferimento: negli ospedali lombardi ci sono 1.530 posti letto attivati o attivabili in terapia intensiva. Il tasso di occupazione scende al 53%. Scendono di 233 i ricoverati non in terapia intensiva (ieri -197). 
Andamento simile anche in Italia sul fronte dei ricoveri: per l’ottavo giorno negli ultimi nove scendono i ricoverati: -572 quelli non gravi (ieri -682), mentre diminuiscono di 30 quelli in terapia intensiva (ieri erano stati -19).  



Crescono i guariti: +6.015 in Lombardia (quasi il doppio di ieri) e +25.576 in Italia (oltre 2.000 più di ieri). Gli attuali positivi in Italia sono 757.702, oltre 2.000 in meno di ieri. 

#3 CRESCONO I CONTAGI IN LOMBARDIA (con tamponi in crescita) E IN ITALIA (con tamponi in calo) 

Cresce il numero di nuovi contagi in Lombardia: dai +9.221 di venerdì scorso, ieri erano stati +3.751, oggi sono +4.533. 
Crescono ancora i contagi in Italia: dai +16.377 di lunedì e i +23.225 di ieri, oggi sono +24.099. 
Calano però i tamponi in Italia: dai 226.729 di ieri ai 212.741 di oggi. Mentre in Lombardia i tamponi sono aumentati: dai 36.271 di ieri ai 42.276 di oggi.

#4 TASSO DI POSITIVITA’ IN ITALIA SOPRA IL 10%: Rt inferiore a 1

Il tasso di positività (nuovi positivi/tamponi) in Lombardia sale dal 10,3% di ieri al 10,7% di oggi, al di sotto della media nazionale. 
In Italia risale sopra quota 10%, per la crescita dei contagi con tamponi in calo: oggi è all’11,3%.  

Perché l’epidemia sia sotto controllo bisogna scendere a un tasso di positività inferiore al 10% e avere un Rt nazionale sotto all’1%.

L’Rt nazionale scende da 1,08 a 0,91 (periodo 11-24 novembre). La Lombardia cala a 0,93, il dato più basso è della Liguria (0,68).

Fonte dati: Protezione Civile

#5 ITALIA ANCORA SECONDA NEL MONDO E PRIMA IN EUROPA PER MORTI NELLE ULTIME 24 ORE

Al momento in cui scriviamo l’Italia si mantiene al secondo posto nel mondo, dietro gli Usa che anche ieri hanno superato i 2.000 decessi. Mentre l’Italia si conferma ormai da tempo sempre prima in Europa per morti totali e per morti nelle ultime 24 ore. Nel numero dei decessi giornalieri l’Italia è seguita da Russia (+569), Polonia (+531), UK (+504), Francia (+324), Spagna (+254), Romania (+176) e Germania (+166). In coda, tra i principali paesi, si conferma la Svezia con +20.
 
Decessi in UE per 100.000 abitanti/settimana (principali paesi): ITALIA TERZA, SVEZIA ULTIMA
Polonia: 8.9, Rep. Ceca: 8.7, Italia: 8,4, Belgio: 7,95, Austria: 7,8
Romania: 5,85, Portogallo: 5, Francia: 5,4, Regno Unito: 4,75
Spagna: 4,05, Paesi Bassi: 2,4, Germania: 2,4, Svezia: 1,65
 
(fonte ECDC, media delle ultime due settimane, ultimo aggiornamento 2/12/2020)
 

Continua la lettura con: Uno studio internazionale: in ITALIA le misure anti Covid più restrittive del mondo. NORVEGIA e FINLANDIA provano che l’approccio svedese FUNZIONA

 MILANO CITTA’ STATO

Se vuoi collaborare al progetto di Milano Città Stato, scrivici su [email protected] (oggetto: ci sono anch’io)

🍾 ENTRA NEL CAMBIAMENTO: Ti invitiamo a iscriverti alle nuove newsletter di milanocittastato.it qui: https://www.milanocittastato.it/iscrizione-newsletter/
Ti manderemo anche notizie che non pubblichiamo sui social

Le città più internazionali e aperte al mondo sono delle città stato come #Amburgo #Madrid #Berlino #Ginevra #Basilea #SanPietroburgo #Bruxelles #Budapest #Amsterdam #Praga #Londra #Mosca #Vienna #Tokyo #Seoul  #Manila #KualaLumpur #Washington #NuovaDelhi #HongKong   #CittàDelMessico #BuenosAires #Singapore