🛑 13 dicembre. Meno CONTAGI, più POSITIVITÀ. Italia prima in Europa per numero di morti totali

I dati nel giorno sono controversi. Calano i morti in Italia ma crescono in Lombardia. Ovunque si riducono i contagi ma aumenta il tasso di positività


La notizia del giorno è la decisione della Germania di tornare in lockdown fino a metà gennaio. Intanto la Lombardia diventa zona gialla dopo oltre un mese di chiusura. I dati nel giorno sono controversi. Calano i morti in Italia ma crescono in Lombardia. Ovunque si riducono i contagi ma aumenta il tasso di positività. Prosegue il miglioramento nella situazione degli ospedali, mentre l’Italia resta prima in UE per morti totali e nelle ultime 24 ore. Vediamo i dati nel dettaglio. 

🛑 13 dicembre. Meno CONTAGI, più POSITIVITÀ. Italia prima in Europa per numero di morti totali

#1 IN CRESCITA I MORTI: Lombardia risale sopra i 100, in calo i decessi in Italia

I morti in Lombardia risalgono dagli 85 di ieri ai 144 di oggi (il 29% del totale nazionale, ieri erano il 13%). Il picco massimo nella prima ondata il 21 marzo era stato di 546 morti. 
Scendono invece i decessi in Italia: dagli 887 di giovedì e i 649 di ieri, nelle ultime 24 ore sono stati 484, ma nonostante il calo l’Italia resta prima in UE per decessi nelle ultime 24 ore, oltre che per morti totali dall’inizio della pandemia (vedi in fondo). 


#2 SCENDONO I CONTAGI: ma calano di più i tamponi

Cala ancora il numero di nuovi contagi in Lombardia: ieri erano stati +2.736, oggi sono +2.335. Nella città metropolitana si segnalano +851 nuovi casi. 
Dopo tre giorni di crescita scendono i contagi anche in Italia: dai 19.903 di ieri, oggi si segnalano +17.938 nuovi casi.  
Scendono però anche i tamponi: in Italia si è passati dai 196.439 di ieri ai 152.697 di oggi. Calano i tamponi anche in Lombardia: dai 29.153 di ieri ai 25.523 di oggi.

#3 CONTINUANO A CALARE I RICOVERI: però torna a risalire il numero degli attualmente positivi in Italia

Per il diciannovesimo giorno negli ultimi ventuno, scendono anche oggi i ricoveri: in terapia intensiva si scende di -3 dai -16 di ieri, per un totale di 714 ancora ricoverati. 

Per un riferimento: negli ospedali lombardi ci sono 1.530 posti letto attivati o attivabili in terapia intensiva. Il tasso di occupazione scende sempre sotto il 47%. Scendono di 130 i ricoverati non in terapia intensiva (ieri -128). 



Stesso andamento anche in Italia sul fronte dei ricoveri: scendono i ricoveri in terapia intensiva di 41 (ieri -66) e calano ancora i ricoverati meno gravi: -331 (ieri -496).  

I guariti sono: +908 in Lombardia (ieri +5.034) e +16.278 in Italia (ieri +24.728). Gli attuali positivi in Italia risalgono di oltre un migliaio: sono ora 686.031 (in rialzo dai 684.848 di ieri)

#4 TASSO DI POSITIVITA’ CRESCE: Lombardia torna sopra il 10%

Il tasso di positività (nuovi positivi/tamponi) in Lombardia sale, ritornando sopra il 10%: passa dal 9,3% al 10,7%, rimanendo sempre al di sotto della media nazionale. 
In Italia sale ancora: dal 10,1% di ieri all’11,7% di oggi.

Perché l’epidemia sia sotto controllo bisogna scendere a un tasso di positività inferiore al 10% e avere un Rt nazionale sotto all’1%.

L’Rt nazionale risulta allo 0,82. Milano è attorno allo 0,70

Fonte dati: Protezione Civile

#5 ITALIA PRIMA PER MORTI TOTALI IN EUROPA

Nel giorno in cui supera la Gran Bretagna diventando il Paese in Europa con il maggior numero di morti complessivi (seconda invece in rapporto alla popolazione dopo il Belgio), l’Italia mantiene il primato di morti anche nelle ultime 24 ore. 
In UE al momento in cui scriviamo seguono l’Italia la Germania (+351*), la Francia (+194*), Polonia (+188) e UK (+144). 
Con l’asterisco i dati aggiornati a ieri. 
 
Numero di morti totali in UE (e UK). Primi dieci paesi per morti complessivi: 
1. Italia (64.036), 2. United Kingdom (64.026), 3. Francia (57.761), 4. Spagna (47.624), 5. Polonia (22.676), 6. Germania (21.787), 7. Belgio (17.792), 8. Romania (13.264),
9. Olanda (10.005), 10. Rep Ceca (9.535).
 
Numero di morti settimanali per 100.000 abitanti calcolato sugli ultimi 14 giorni (principali paesi UE):
Italia (8,0), Polonia (7.8), Belgio (5,6), UK (4,5), Francia (4,2), Germania (3,4), Spagna (3,2), Svezia (2,5).
Tra i paesi minori: prima la Bulgaria (13,4)
 
(fonte ECDC, dati ufficiali Unione Europea)

Continua la lettura con: Ennesima prova: virus a Milano fin dal novembre 2019

 MILANO CITTA’ STATO

Se vuoi collaborare al progetto di Milano Città Stato, scrivici su info@milanocittastato.it (oggetto: ci sono anch’io)

🍾 ENTRA NEL CAMBIAMENTO: Ti invitiamo a iscriverti alle nuove newsletter di milanocittastato.it qui: https://www.milanocittastato.it/iscrizione-newsletter/
Ti manderemo anche notizie che non pubblichiamo sui social

Le città più internazionali e aperte al mondo sono delle città stato come #Amburgo #Madrid #Berlino #Ginevra #Basilea #SanPietroburgo #Bruxelles #Budapest #Amsterdam #Praga #Londra #Mosca #Vienna #Tokyo #Seoul  #Manila #KualaLumpur #Washington #NuovaDelhi #HongKong   #CittàDelMessico #BuenosAires