🛑 12 novembre. Italia prima per decessi in Europa. In crescita il tasso di positività in Lombardia, RT in calo a Milano

Sempre alti i decessi e i contagi. Notizie migliori per l'RT a Milano e la curva dei nuovi ricoveri in terapia intensiva

Fonte: @bollettinocoronavirus

Lombardia. I dati di oggi. Nuovo record di decessi in Italia da aprile. Italia prima in Europa. RT in calo a Milano. 

🛑 12 novembre. Italia prima per decessi in Europa. In crescita il tasso di positività in Lombardia, RT in calo a Milano

#1 Decessi: in crescita in Lombardia (187), nuovo record in Italia da aprile (636)

Decessi in Lombardia: dai 152 di ieri ai 187 di oggi. Come riferimento: nel picco del 21 marzo i morti del giorno in Lombardia erano stati 546.
Nuovo record del numero di morti in Italia dal 15 aprile: dai 623 di ieri a 636 di oggi.


#2 Decessi nelle ultime 24 ore: Italia prima in Europa 

I 636 decessi portano l’Italia al primo posto in Europa per morti nelle ultime 24 ore, seconda nel mondo. Secondo gli ultimi dati disponibili al momento, dopo l’Italia c’è la Francia, in calo a 425, poi la Spagna con 356. Minore pressione su Germania con 104, Olanda con 89 e sempre in coda la Svezia con 10.

Fonte: Worldometers.com

#3 Calano i nuovi ricoveri in terapia intensiva

Cresce il numero dei nuovi ricoveri in terapia intensiva in Lombardia: +18 dai +56 di ieri, per un totale di 782 ricoverati.
Per un riferimento: negli ospedali lombardi ci sono 1.530 posti letto attivati o attivabili in terapia intensiva. Il tasso di occupazione è di poco superiore al 50%.
Anche in Italia è in calo il numero dei nuovi ricoveri in terapia intensiva: dai +110 di ieri ai +89 di oggi. In isolamento domiciliare restano più di seicentomila persone.



#4 Vicini al record di contagi in Italia (+37.978) ma con record di tamponi

Oscillano i contagi in Lombardia: dai +10.955 di martedì e gli 8.180 di ieri, oggi sono 9.291. Le province più colpite si confermano Milano (+4.066), Varese (+1.160) e Monza (+1.028). 
Crescono i nuovi casi anche in Italia: dai +32.961 di ieri ai +37.978 di oggi, vicini al picco di 39.811 del 7 novembre. 
Crescono i tamponi: in Italia dai 225.640 di ieri ai 234.672 di oggi. Calano invece i tamponi in Lombardia: ieri erano stati 52.711, oggi sono 42.933.

#5 Risale il tasso di positività in Lombardia e in Italia

Il tasso di positività (nuovi positivi/tamponi) in Lombardia risale: dal 15,5% di ieri al 21,6% di oggi.  
Risale anche in Italia: dal 14,6% al 16,2%.

#6 Cala il tasso di crescita dei contagi: +3,3% in Lombardia

Cala il tasso di nuovi contagi in Lombardia, dal 3,7% di ieri al 3,3% di oggi. 
Il più alto in Basilica (+5%), seguita da Calabria (+4,9%), Puglia (+4,9%) e Sicilia (+4,8%)

Fonte dati: Protezione Civile

#7 Prosegue il calo dell’RT a Milano

L’RT passa dal 23 settembre a metà ottobre da un valore inferiore all’1 a un massimo di 2,35. La curva inizia a scendere passando sotto il 2 intorno al 25 ottobre e arrivando oggi a 1,25. Da notare che anche il secondo e il terzo andamento (nuovi ricoveri e nuovi accessi in terapia intensiva) iniziano a calare tra fine ottobre e inizio novembre. (Fonte: ATS Milano Metropolitana)
Da notare che il lockdown è iniziato il 6 novembre. Ossia quando tutti gli indici e le medie mobili erano già in calo a Milano da almeno una settimana.

continua la lettura con: Il grafico dell’evoluzione dei contagi: le tre regioni più a rischio

MILANO CITTA’ STATO

Se vuoi collaborare al progetto di Milano Città Stato, scrivici su info@milanocittastato.it (oggetto: ci sono anch’io)

🍾 ENTRA NEL CAMBIAMENTO: Ti invitiamo a iscriverti alle nuove newsletter di milanocittastato.it qui: https://www.milanocittastato.it/iscrizione-newsletter/
Ti manderemo anche notizie che non pubblichiamo sui social

Le città più internazionali e aperte al mondo sono delle città stato come #Amburgo #Madrid #Berlino #Ginevra #Basilea #SanPietroburgo #Bruxelles #Budapest #Amsterdam #Praga #Londra #Mosca #Vienna #Tokyo #Seoul  #Manila #KualaLumpur #Washington #NuovaDelhi #HongKong   #CittàDelMessico #BuenosAires #Singapore

SOSTIENI MILANO CITTÀ STATO

Sostieni Milano Città Stato