🛑 1 dicembre. Nuovo rialzo dei MORTI. Forte calo dei RICOVERI. Il tasso di positività si avvicina al 10%, livello di CONTROLLO dell’epidemia

La notizia del giorno è la dichiarazione di Gallera in consiglio regionale: “Probabile una terza ondata a gennaio”. Non ci siamo ancora liberati della seconda che già è alle porte la terza

contagi per 100.000 persone nelle ultime 2 settimane

La notizia del giorno è la dichiarazione di Gallera in consiglio regionale: “Probabile una terza ondata a gennaio”. Non ci siamo ancora liberati della seconda che già è alle porte la terza. La sensazione è che o arriva il vaccino in fretta oppure dovremmo rivedere il modo di affrontare questo virus. Ma vediamo i dati del giorno. Brutte nuove sul fronte dei decessi che continuano a crescere in modo preoccupante. Migliori notizie dai contagi: il tasso di positività nazionale di avvicina al 10%, il livello sotto cui l’epidemia viene giudicata “sotto controllo”. 

🛑 1 dicembre. Nuovo rialzo dei MORTI. Forte calo dei RICOVERI. Il tasso di positività si avvicina al 10%, livello di CONTROLLO dell’epidemia

#1 MORTI ANCORA IN CRESCITA: in Italia tornano vicini agli 800, in Lombardia rimangono sopra i 200

I morti in Lombardia dopo alcuni giorni di calo si confermano sopra quota duecento. Dai 207 di giovedì e i 208 di ieri, oggi sono stati 248, circa la metà del picco di decessi che si era registrato nella prima ondata il 21 marzo: 546.
Continuano a crescere anche in Italia: domenica erano 541, ieri 672, oggi sono 785.


Si registra il 75% in più di decessi rispetto alla media nelle città del Nord e il 46% in più per le città del Centrosud.

#2 FORTE CALO DEI RICOVERI IN OSPEDALE: -30 in terapia intensiva in Lombardia

Per l’ottavo giorno negli ultimi nove calano i ricoveri in terapia intensiva in Lombardia: dai -1 di ieri ai -30 di oggi, per un totale di 876 ricoverati. 

Per un riferimento: negli ospedali lombardi ci sono 1.530 posti letto attivati o attivabili in terapia intensiva. Il tasso di occupazione scende al 57%. Scendono di 91 i ricoverati non in terapia intensiva (ieri +33). 
Andamento simile anche in Italia sul fronte dei ricoveri: per il quinto giorno negli ultimi sei scendono i ricoverati: -376 quelli non gravi (ieri +308), mentre diminuiscono di 81 quelli in terapia intensiva (anche ieri erano stati -9).  



Crescono i guariti che si mantengono al di sopra dei nuovi casi: +27.088 in ventiquattrore (ieri erano stati +23.004). Gli attuali positivi in Italia sono 779.945, oltre 8.000 in meno di ieri. 

#3 RADDOPPIANO CONTAGI E TAMPONI IN LOMBARDIA

Risale il numero di nuovi contagi in Lombardia: dai +9.221 di venerdì scorso, ieri erano stati +1.929, oggi sono +4.048. 
Risalgono i contagi anche in Italia: dai +16.377 di ieri, oggi sono +19.350. 
Crescono però i tamponi in Italia: dai 130.524 di ieri ai 182.100 di oggi. In Lombardia i tamponi raddoppiano: dai 16.987 di ieri ai 34.811 di oggi.

#4 TASSO DI POSITIVITA’ IN ITALIA SCENDE AL 10,6%: si avvicina alla quota del 10% da “controllo dell’epidemia”

Il tasso di positività (nuovi positivi/tamponi) in Lombardia rimane stabile: dall’11,7% di ieri all’11,6% di oggi.
Scende in Italia: dal’12,5% di ieri al 10,6% di oggi.  

Perché l’epidemia sia sotto controllo bisogna scendere a un tasso di positività inferiore al 10% e avere un Rt nazionale sotto all’1%.

Fonte dati: Protezione Civile

#5 ITALIA ANCORA PRIMA PER MORTI IN EUROPA NELLE ULTIME 24 ORE

Al momento in cui scriviamo l’Italia si mantiene seconda nel mondo, dietro gli Usa (ieri di poco sopra i 1000 morti), mentre si conferma ormai da tempo ancora prima in Europa per morti totali e per morti nelle ultime 24 ore. Nel numero dei decessi giornalieri l’Italia è seguita da UK (+603), Russia (+569), Polonia (+449), Romania (+189) e Germania (+185). In coda, tra i principali paesi, si conferma la Svezia con +24.
 
COVID, morti per milioni di abitanti:
Belgio 1.418, Perù 1.082, Spagna 955, Italia 900, Regno Unito 853
Argentina 845, Stati Uniti 821, Messico 814, Brasile 810, Cile 799
Francia 798, Svezia 660, Svizzera 533, Polonia 450, Portogallo 428
Austria 344, Canada 316, Israele 310, Grecia 214, Germania 195
 
Nuovi contagi in Europa per 100.000 abitanti/settimana: ITALIA QUINTA, AUSTRIA PRIMA, GERMANIA ULTIMA
Austria: 429, Portogallo: 387, Polonia: 372, Svezia: 317, Italia: 295
Romania: 291, Rep. Ceca: 284, Paesi Bassi: 205, Regno Unito: 196
Francia: 190, Spagna: 181, Belgio: 168, Germania: 152
 
Decessi per 100.000 abitanti/settimana: ITALIA QUARTA, REP. CECA PRIMA, SVEZIA ULTIMA
Rep. Ceca: 9,35, Belgio: 8,95, Polonia: 8,8, Italia: 8,49, Austria: 6,75
Francia: 5,9, Romania: 5,75, Portogallo: 5,15, Regno Unito: 4,7
Spagna: 4,15, Paesi Bassi: 2,55, Germania: 2,2, Svezia: 1,75
 
(Fonte ECDC, media delle ultime due settimane, ultimo aggiornamento 29/11/2020)
 

Continua la lettura con: Uno studio internazionale: in ITALIA le misure anti Covid più restrittive del mondo. NORVEGIA e FINLANDIA provano che l’approccio svedese FUNZIONA

 MILANO CITTA’ STATO

Se vuoi collaborare al progetto di Milano Città Stato, scrivici su [email protected] (oggetto: ci sono anch’io)

🍾 ENTRA NEL CAMBIAMENTO: Ti invitiamo a iscriverti alle nuove newsletter di milanocittastato.it qui: https://www.milanocittastato.it/iscrizione-newsletter/
Ti manderemo anche notizie che non pubblichiamo sui social

Le città più internazionali e aperte al mondo sono delle città stato come #Amburgo #Madrid #Berlino #Ginevra #Basilea #SanPietroburgo #Bruxelles #Budapest #Amsterdam #Praga #Londra #Mosca #Vienna #Tokyo #Seoul  #Manila #KualaLumpur #Washington #NuovaDelhi #HongKong   #CittàDelMessico #BuenosAires #Singapore