Le città dall’aspetto APOCALITTICO

Sembrano uscite da un universo orwelliano

https://www.laogai.it/

Il mondo è bello perché è vario, ma di bello in queste città non c’è molto. Per lo più paesi poveri e trascurati dalle istituzioni, in giro per il mondo ci sono città dall’aspetto tetro e deprimente: quasi sembrano uscite da un romanzo apocalittico ambientato in un universo orwelliano. 

Le città dall’aspetto APOCALITTICO

# Dacca, in Bangladesh


Capitale del paese e tra le città più popolose al mondo, Dacca è un importante centro industriale e commerciale. Sorge sulle sponde del fiume Buriganga, dalle acque nere e inquinate dagli scarti delle fabbriche, le cui sponde sono sommerse da montagne di rifiuti.

https://www.faccecaso.com/2020/01/10/alla-scoperta-di-dacca/

# Atene, Grecia

https://thefoodtraveler.net/

Atene è una città con una Storia millenaria, che ci fa pensare alla città come un luogo immerso in un’aurea leggendaria e mitica. Purtroppo nella realtà non è così. Tralasciando le principali attrazioni turistiche come l’Acropoli, la città è in condizioni pessime e degradate. L’enorme quantità di edifici abbandonati abitati da senzatetto e tossicodipendenti è impressionante e molto triste.

# Norilsk, Russia

https://www.greenlifeblog.it/2020/05/03/norislk-una-citta-di-estremi-al-limite-del-mondo/

Dalla zona in cui sorge la città di Norilsk provengono altissime percentuali di elementi chimici come il cobalto e il nichel, ed è sull’estrazione e distribuzione di questi che si fonda l’economia della città. Ed è per questo che la città è una delle più inquinate al mondo, con una popolazione che soffre di patologie, allergie e malformazioni di diverso tipo.



# Amman, Giordania

https://www.travel365.it/

Non curata esteticamente, caotica e sporca, la capitale della Giordania ospita quasi la metà della popolazione dell’intero paese.

# Mumbai, India 

https://www.focus.it/

La dicotomia tra ricchezza e povertà a Mumbai è molto evidente: grattacieli e palazzi lussuosi a pochissimi metri da baraccopoli e dimore che quasi stanno su per miracolo. Due stili di vita completamente diversi ma che convivono negli stessi spazi e si incrociano per strada.

Ma non solo paesi poveri: nel mondo ci sono anche città dall’aspetto apocalittico che sono centri molto benestanti oppure delle aree urbane industriali importanti nell’economia mondiale.

# Kowloon, a Hong Kong

A nord della penisola di Hong Kong, Kowloon è diventata dagli anni 50 un centro industriale molto rilevante, in particolare per la produzione tessile. Questa zona ha visto quindi un enorme crescita: è stata perfino sottratta della terra al mare, così da poter edificare nuove porzioni di territorio. La città si presenta quindi come un oceano immenso di grigio cemento, tra palazzi e grattacieli di ogni dimensione e forma.

# Linfen, Cina

https://www.voloscontato.it/

Capitale per la produzione del carbone, Linfen sembra essere la città più inquinata al mondo. Gli abitanti godono dei raggi solari diretti solo pochi giorni l’anno, poichè le nubi di smog sono così dense da oscurare il sole. Un ritratto di una città che potrebbe essere il triste destino del resto del mondo.

# Huaxi Village, China

https://www.laogai.it/

Sintesi perfetta tra collettivismo socialista e capitalismo asiatico spinto agli estremi, questa città sembra davvero essere uscita da un film. Le famiglie residenti vivono in ville tutte uguali tra loro, guidano macchine di lusso e accedono a numerosi vantaggi destinati solo ai residenti, come l’assistenza sanitaria. Questa ricchezza e benessere è sostenuto dagli stessi cittadini, che lavorano 7 giorni su 7 nelle 58 industrie presenti nella città, senza la possibilità di licenziarsi e cambiare vita. Il prezzo per tutto questo è quindi la libertà.

# Nad Al Sheba 3, quartiere di Dubai, Emirati Arabi Uniti

https://www.keblog.it/item/nad-al-sheba-3-quartiere-di-dubai-emirati-arabi-uniti/

Subcomunità a sud di Dubai, questo quartiere ospita centinaia di villette tutte uguali fra loro. I residenti hanno accesso a qualsiasi servizio immaginabile, dai campi di golf alle piscine: una piccola città capace di soddisfare qualsiasi bisogno e desiderio dei cittadini.

Continua a leggere: La CITTÀ dove i CITTADINI vivono tutti nello stesso PALAZZO

ALICE COLAPIETRA

Copyright milanocittastato.it

Se vuoi collaborare al progetto di Milano Città Stato, scrivici su info@milanocittastato.it (oggetto: ci sono anch’io)

ENTRA NEL CAMBIAMENTO: Ti invitiamo a iscriverti alle nuove newsletter di milanocittastato.it qui: https://www.milanocittastato.it/iscrizione-newsletter/

Ti manderemo anche notizie che non pubblichiamo sui social. Riservato agli iscritti della newsletter: inviti a eventi, incontri e feste organizzati o promossi da Milano Città Stato

Il nostro sogno per l’Italia? Un’Italia federale, con forte autonomia per le aree urbane e i territori omogenei. Un Paese che premi il fare rispetto al non fare, con una forte propensione all’innovazione, che valorizzi le sue eccellenze distintive e che miri a essere sempre migliore, mettendo al centro il cittadino libero e responsabile verso la comunità.