Negli Usa il primo bus a chilometro zero

Non è un pullman ma è il St. Louis MetroMarket, un negozio di alimentari a chilometro zero su quattro ruote in giro per le periferie di St. Louis.

All’esterno tappezzato di colori, gioioso e profumato dentro con i sedili sostituiti da cassette di frutta fresca e interi scaffali di verdura, carne, latticini, pane, prodotti del giorno provenienti delle fattorie e dei contadini della periferia della città, il primo pullman-emporio americano porta  ai suoi cittadini alimenti freschi, sani e a un prezzo accessibile.

 

http-::www.stlmetromarket.com:The St. Louis MetroMarket: che cos’è?

E’ un mezzo di trasporto di beni di prima necessità e delizie della campagna appena fuori St. Louis, che porta  a porta vengono valorizzati e raccontati. A bordo, infatti, MetroMarket non ha la classica pubblicità ma le descrizioni dei produttori.

Appena fuori dal bus, poi, lavoratori e volontari offrono informazioni e dimostrazioni di come preparare il cibo venduto sul pullman.

“Ma MetroMarket non è solo un mercato agricolo su ruote“, spiegano a gran voce i creatori, Jeremy Goss, studente di medicina della Saint Louis Universit, insieme ai laureati alla Washington University, Colin Dowling e Tej Azad.

Il progetto ha tra i suoi punti di forza altri aspetti.

Il primo, lo chiarisce il sito ufficiale della iniziativa:”Abbiamo trasformato un bus che ci è stato donato dalla città in un emporio su ruote così da creare un ponte fisico, finanziario, ed educativo nei deserti del cibo di St. Louis, in modo da soddisfare la domanda crescente di cibi sani in aree depresse e molto bisognose della comunità”.

The St. Louis MetroMarket: cosa fa?

MARCUS STABENOW / ST. LOUIS METROMARKET
MARCUS STABENOW / ST. LOUIS METROMARKET

E’ un progetto nato senza scopo di lucro e che ha decollato grazie a sovvenzioni private, donazioni e un bus fornito gratuitamente dal locale reparto in transito della metropolitana di St. Louis.

Quindi, MetroMarket risolve la frustante mancanza di un negozio di alimentari per intere comunità della periferia di St.Louis.

COME SI PAGA. Per acquistare a bordo è richiesta un’affiliazione, o Fresh Pass, che costa 150 dollari, è annuale, e può essere sovvenzionata in due modi: o a pagare l’affiliazione annuale è il datore di lavoro, oppure si può accedere a patto che si viva in una comunità priva di cibo, o un quartiere a basso reddito senza un negozio di alimentari o ancora al di sotto della soglia di povertà.

I RICAVI. Sono “nei campus aziendali e lo usiamo per compensare il lavoro che stiamo facendo all’interno delle comunità a basso reddito”, spiega Goss all’Hhuffingtonpost.com .
E ancora: “Ogni società che prendiamo come un cliente è lo strumento per sovvenzionare lo stesso lavoro in una comunità a basso reddito“.

Come il pullman, anche i prezzi dei cibi infatti sono mobili

Chi dispone di un abbonamento aziendale è disposto a pagare prezzi al dettaglio in modo da fornire un accesso all’acquisto di qualità anche a chi in genere non potrebbe permetterselo.

“Finora le aziende che hanno collaborato con MetroMarket credono nella sua missione sociale” prosegue Gross.

Stesso dicasi per i supporter come l’ospedale pediatrico Cardinal Glennon, i cui medici hanno aumentato le loro prescrizioni: meno medicine sui ricettari ma molta più frutta e verdura.

Per ulteriori informazioni: www.stlmetromarket.com