Arrivano le “meduse” galleggianti: purificano acqua e aria mentre coltivano cibo

Può una flotta di meduse galleggianti purificare fiumi e torrenti inquinati?

E’ l’idea alla base della “Loggia di Medusa” della designer Janine Hung, che protegge la terra, l’aria e l’acqua durante la crescita di cibo sano. Una combinazione di tentacoli che raccolgono la spazzatura, giardini idroponici e sistemi di filtraggio dell’acqua proteggono l’ambiente in un imponente impresa di Biodesign.

jellyfish-lodge-milanocittastato1Janine Hung ha creato queste meduse come una soluzione ai problemi che affliggono i corsi d’acqua del mondo. Le strutture ad energia solare sono dotate di giardini interni che fioriscono durante il filtraggio dell’acqua inquinata. Le lunghe braccia tentacolari raccolgono la spazzatura alla deriva senza danneggiare la fauna selvatica. Inoltre, essi testano la tossicità della’acqua e iniziano il processo di trattamento delle acque sebbene ci sia un unico scomparto di assimilazione microbica. Una volta purificata, l’acqua viene restituita all’ambiente circostante.

jellyfish-lodge-milanocittastato2-622x372I giardini idroponici coltivano cibo mentre purificano l’aria con un sistema elettrostatico. Il progetto incoraggia i residenti nelle vicinanze a mantenere le logge mentre beneficiano del cibo coltivato all’interno.

jellyfish-lodge-milanocittastato3-622x372La Logge di Medusa  ha ricevuto una menzione d’onore nel concorso di Biodesign di quest’anno.