La prima serata futurista a Milano fu un caos pazzesco

    15 febbraio 1910. Un anno dopo la pubblicazione del celebre Manifesto, Marinetti organizza al Teatro Lirico la serata futurista che si rivela uno scandalo.

    Le cronache riportano duri scontri con il pubblico, in particolare di clericali, pacifisti e operai, offesi dalle invettive antipassatiste e guerrafondaie dei futuristi. Dovette intervenire la polizia a salvare Marinetti e i suoi bersagliati da ortaggi ed altri oggetti.

    Altri due eventi che segnarono il futurismo a Milano furono l’Esposizione di Arte Libera in via Sottocorno nel 1911 e il primo Grande Concerto Futurista il 21 aprile 1914 al Teatro Dal Verme con ululatori, gorgogliatori e ronzatori.

    Fonte: Milano d’Italia, Alberto Pezzotta- Anna Gilardelli, Bompiani