Andare al mare a Milano: 5 cose da non perdere

mare_Passage_courtesyMAMMAFOTOGRAMMA-milano

Il Mare a Milano è il titolo della programmazione di appuntamenti dal 15 al 20 marzo 2016 in Triennale Expo Gate, centro propagatore della prossima, attesa, nuova Triennale di Milano.

Il mare è arrivato a Milano ovviamente in forma metaforica: per tale si allude alla marea di eventi culturali ai quali la città è tutta invitata. Si tratta di incontri, workshop, l’esposizione del plastico di via Novara 75, video installazioni, laboratori, live set, aperitivi, degustazioni, dj set e musica dal vivo in una sei giorni intensa, dalla mattina alla sera.

Appuntamento in via L. Beltrami 1, Milano con un palinsesto di occasioni “per scoprire quali opportunità possono nascere dall’avere finalmente il mare a Milano“.

 

5 COSE DA SAPERE SUL MARE DI MILANO DAL 15 AL 20 MARZO

# 1. CHE COS’E’ IL MARE URBANO DI MILANO

E’ un centro di produzione artistica che arriva in zona 7, a Milano, all’interno di due spazi dismessi nei pressi dello Stadio San Siro: Cascina Torrette di Trenno, aperto al pubblico da maggio, e via Novara 75, in costruzione nel 2016 sull’area messa a bando dal Comune di Milano nel 2014.

# 2. MARE D’EUROPA: COSA VUOL DIRE?

Questo nuovo polo culturale è stato costruito sul modello di alcuni importanti centri europei e qui si integrano ricerca artistica e progettazione sociale, “attivando processi di innovazione culturale, progetti di inclusione sociale e pratiche di rigenerazione urbana, con un forte interesse per la dimensione locale e uno sguardo aperto su quella internazionale”.

#3. QUALI SONO I CONFINI DEL MARE DI MILANO?

Temporali: dal 15 al 20 marzo 2016.
Fisici: nelle periferie ovest e fin negli spazi di Triennale Expo Gate di fronte al Castello Sforzesco. Qui, si terranno tavoli di lavoro con esperti italiani e internazionali.

#4. COSA SI FA AL MARE DI MILANO?

Lo studio Mammafotogramma presenterà il video che ha realizzato per raccontare gli spazi di mare con un linguaggio eterogeneo, dall’olio su video al render 3D di Google Earth, dalla più sofisticata ripresa con drone alla rappresentazione pitto-animata dell’edificio, al time-lapse del modellino di via Novara 75.

“Nell’arco dei 5 giorni successivi verranno approfondite alcune tematiche care all’attività di mare, grazie alla partecipazione di esperti italiani e internazionali provenienti dall’ambito istituzionale e da quello indipendente”, spiegano gli organizzatori.

#5. MARE NOSTRUM O DI CHI?

Delle culture urbane: “Sharing urban cultures” (mercoledì 16 e giovedì 17 marzo) è uno degli appuntamenti per metterle in contatto. In questo senso, non mancheranno videoproiezioni, showcooking, workshop, incontri con poeti, economisti, e pure la rassegna, dal 15 al 19 marzo, intitolata “mollo tutto e vado al mare, ovvero 5 giorni di feste, aperitivi… e molto altro ancora”.


INFORMAZIONI:
maremilano.org | info@maremilano.org
facebook – linkedin: mare culturale urbano / twitter – instagram: maremilano

Photo: mare_Passage_courtesyMAMMAFOTOGRAMMA