A Berlino il ciclo-condominio dove tutto è a misura di bici

Arriva da Berlino il primo condominio a misura di ciclista, ovvero un progetto edilizio composto da due condomini, di cinque piani ciascuno, per un totale di 42 appartamenti, “totalmente pensati per chi vive ‘su due ruote’”, dice Berlinocacioepepemagazine.com.

Fahrradloft, questo è il suo nome, si trova nel quartiere di Lichtenberg,in Nöldnerplatz, tra Leopoldstraße e Lückstraße, nella parte orientale della città, ex Berlino Est, a 25 minuti in bici dal Mitte.

Fahrradloft è stato progettato sfruttando le più avanzate soluzioni ecosostenibili e con materiali ecologici, proprio per il suo approccio alla vita quotidiana su due ruote che deve essere del tutto sostenibile, alternativa a quella “solita da automobilista”.

Che cosa vuol dire pensare ad un condominio per ciclisti allora? Ecco il progetto di Berlino spiegato in 10 punti:

#1. Innanzitutto, non ci sono spazi per le automobili. Niente parcheggi nè garage: ma tanto non servono: qui vanno tutti in bici. Al posto di quelli sarebbero stati dei parcheggi, gli architetti hanno previsto aree giardino riservate agli inquilini del pian terreno. E se serve l’auto??? – C’è il car sharing!

#2. L’ascensore è esterno al palazzo, con doppia apertura.

#3. I varchi sono tutti a misura di bici.

#4. Ogni ascensore arriva al piano, ovvero in balconate comuni in tutto e per tutto simili alle nostre case di ringhiera, solo sono a misura di due ruote.

#5. Le balconate sono ciclabili e pavimentate in legno, “materiale che permette di ridurre il rumore al minimo”, spiega la nostra fonte.

#6. Le balconate conducono all’arrivo di ogni singolo appartamento e hanno una profondità sufficiente per riporre la bici senza che sia d’intralcio agli altri condomini. Qui, la bici può essere tranquillamente riposta.

#7. I condomini non si lamenteranno mai delle bici presenti: è una regola comune.

#8. E’molto probabile che nessuno ruberà la bici di un altro: ce l’hanno tutti.

#9. Su richiesta, gli architetti Paul Wichert e Lars Göhring hanno previsto anche un locale annesso all’unità abitativa dove lasciare i rimorchi (e.g. per la spesa). Questo locale è collegato a un telecomando che permette di aprirne le porte senza scendere dalla bici.
A parte, poi, i visitatori hanno la possibilità di lasciare la propria bici in un grande locale comune dotato di videosorveglianza.

#10. A Fahrradloft persino il tetto è per le bici: “è un vero e proprio giardino ciclabile con impianto di irrigazione che prevede il riciclo dell’acqua piovana”.

Prezzo medio degli appartamenti? Tra i 1800 e i 2800 euro/mq e sono andati tutti venduti, questo significa che presto o tardi Berlino e l’intera Germania potrebbero avere ancora più ciclo-condomini. A quando a Milano?

Per saperne di più: fahrradloft.de

Fonte: http://berlinocacioepepemagazine.com/a-berlino-arriva-il-fahrradloft-il-primo-condominio-a-misura-di-ciclista-91234/#sthash.eCMNLhed.dpuf

Foto cover: foto dal web