Un’idea per Milano: lampioni che purificano l’aria e catturano le zanzare

Milano ha due problemi fastidiosi: l’inquinamento in inverno e le zanzare d’estate. Ecco che ci potrebbe essere una soluzione per entrambi. E la soluzione potrebbe venire da qualcosa che abbiamo ovunque sulle nostre strade: i lampioni. 

Non è un’idea folle visto che esistono numerosi progetti già brevettati in giro per il mondo. Il principio è di trattare i lampioni da semplici luci da strada a strumenti multifunzionali. Il primo brevetto è del 2012 di Fermentalg, azienda francese che aveva progettato dei lampioni costituiti da microalghe, capaci di assorbire CO2, trasformandola in luce con un processo di fotosintesi.

Ma i progetti più innovativi vengono dall’India e dalla Malesia.

Il primo è un lampione LED alimentato a energia solare che consente di purificare l’aria dal CO2. Il progetto si chiama Eco Mushroom ed è opera del designer indiano Thomas Narikulam.

Il design è ispirato dai funghi. Quattro prese aspirano l’aria inquinata e la trasmettono al sistema di purificazione interno. L’aria pulita viene poi rilasciata da un’apertura posta a due metri di altezza. Una batteria si ricarica durante il giorno per garantire il funzionamento notturno.

Eco-Greenergy-street-lampIl secondo progetto è stato ideato da ricercatori dell’Università della Malesia e mira a combattere la Dengue trasmessa attraverso le punture di zanzara. Il progetto si chiama Eco-Greenenergy: una serie di lampioni stradali alimentati da energia solare ed eolica sono dotati di un sistema che attrae e cattura le zanzare. Il pannello fotovoltaico è posto nella parte superiore mentre la trappola per le zanzare emette bassi livelli di biossido di carbonio miscelato con biossido di titanio e luce ultravioletta. Le zanzare sono trattenute nella trappola grazie a una ventola che impedisce loro di fuggire.

Questo secondo progetto sarebbe ideale da mettere sulle nostre strade. Confidiamo nella nostra amministrazione.

Fonte: ambientebio.it