Milano a misura di cavallo: come cambierebbe la città se si sostituissero i mezzi di trasporto con i cavalli

La sequenza del progresso industriale è piedi-cavallo-bicicletta-automobile. Sulla vetta il progresso si è girato su se stesso e sta tornando indietro, con il passaggio dalle auto alle biciclette. Vediamo di anticipare la prossima mossa e di immaginare come diventerà Milano quando i cavalli torneranno ad essere il principale mezzo di trasporto.

Milano a misura di cavallo: come cambierebbe la città se si sostituissero i mezzi di trasporto con i cavalli

#1 Il Castello Sforzesco diventa una scuola di equitazione. Gli alunni che hanno appena imparato fanno pratica nel parco Sempione. Dove c’è l’arco della Pace si fanno prove di dressage.

#2 Al parco delle Basiliche si fanno le gare di polo.

#3 Via le ciclabili, al loro posto ci vanno delle corsie preferenziali per il trotto.

#4 Al parco Lambro si rievocano le battaglie equestri.

#5 In piazza Gae Aulenti due volte all’anno si tiene il palio.

#6 Le strisce blu diventano parcheggio per le carrozze. Quelle gialle per il foraggio.

#7 All’Ippodromo si fanno le gare delle automobili.