Le 10 cose che i milanesi vorrebbero fare almeno una volta nella vita

Il milanese non si accontenta mai. Aspira al massimo, è insoddisfatto, vuole sempre fare qualcosa di nuovo per vincere la noia.

Praticamente è una via di mezzo tra Donald Trump e il puffo brontolone. Vediamo 10 cose che ogni milanese vorrebbe fare almeno una volta nella vita.

 

Le 10 cose che i milanesi vorrebbero fare almeno una volta nella vita

#1. Fare un rally sulla Serravalle Genova

Il milanese considera l’introduzione del tutor sulla Serravalle Genova come un crimine contro l’umanità. Per fortuna pare che non funzionino. Quindi passato il casello di Serravalle si può continuare a premere sul gas sfidando le altre auto in una gara stile Dick Dastardly. «Muttleeeeey. Fai qualcosa!!!!!»

 

#2. Aprire un chiosco bar a formentera

Ogni milanese lo ha detto, almeno una volta nella vita. Di solito dopo essere stato trattato a pesci in faccia da un cliente o dal principale.

 

#3. L’attraversata dell’oceano atlantico

In meno di due giorni, taaac!

 

#4. La transiberiana

Non si può mancare di provare la più lunga ferrovia del mondo.

 

#5. Trasferirsi in Australia

Per disperazione o come minaccia è un’altra frase tipica del milanese. Ciò che attrae dell’Australia è poter svolgere i lavori più umili, come raccogliere frutta in una fattoria o pulire i cessi di un ostello, sentendosi però molto fighi.

 

#6. Fare il giro del mondo

I sogni dei milanesi riguardano quasi sempre un viaggio, o comunque andarsene via.

Il massimo dei viaggi è un giro del mondo in stile Jules Verne, beh forse no, meglio in prima classe.

 

#7. Comprarsi la barca

E poi imprecare perché costa troppo.

 

#8. Prendersi un anno sabbatico

Il sogno dei sogni. Levare le tende per un anno. Via a vivere in giro per il mondo esperienze estreme. Sapendo che più te ne vai da Milano e più ti riassale la voglia di ritornarci.

 

#9. Fare la Parigi Dakar o la Marathon de Sable

Il milanese è un grande sportivo. E sogna sempre il top. Prima o poi la farà, la Parigi Dakar, anche se ora il fatto che si faccia in Sudamerica suona un po’ da sfigati. La Marathon de Sable è invece per uomini e donne vere. Giorni di corsa sul deserto potendo contare solo su se stessi. Nessuno la fa ma quasi tutti quelli che corrono al parco ogni tanto ci pensano.

 

#10. Aprire una startup

Il milanese è nato imprenditore anche se fa il dipendente comunale. Prima o poi ci pensa: mettersi in proprio. Poi basta che si documenti su burocrazia e tassazione e gli scappa la voglia.