L’abbigliamento estivo della ragazza milanese

Bella e alla moda tutto l’anno, la ragazza milanese chiede il massimo al suo outfit anche in estate.

Scopriamo insieme quali sono i must have della sua femminilità nel periodo più torrido del 2016.

abbigliamento estivo della ragazzaL’abbigliamento estivo della ragazza milanese

 

1.      Zeppe espadrillas

Righe di corda per sollevarsi dall’asfalto rovente dei viali cittadini. L’estate esige materiali morigerati per vestiti, scarpe e accessori vari.

 

2.      Occhiali da sole giganteschi

Non importa quali siano le tue emozioni, l’importante è nasconderle. Gli occhiali da sole sono come una maschera da indossare per fingere di essere tutto quello che vuoi. Anche felice se necessario.

 

3.      Pink flamingos

Caldo, afa, ascelle pezzate, ma niente che due gocce di Pink Flamingos, la fragranza di Prada non possano nascondere sotto un velo fashion.

 

4.      Fasce con i fiori in stile gipsy

Se c’è una cosa che Chiara Ferragni ha dimostrato andando al Coachella a sentire i Guns and Roses è che la moda vira al rock, al pop e soprattutto a caso. E niente esprime il concetto di casualità meglio dei fiori anni 70.

 

5.      Cappello di paglia

Come lo portavano le nostre nonne quando dovevano andare nei campi sotto il solleone. Oggi puoi indossarlo in qualsiasi momento, anche a tavola.

 

6.      Gonne anni cinquanta

Il concetto di vintage, che per i non addetti ai lavori tradurrò con il termine “dismesso”, sta prendendo sempre più piedi. Ricordo come fosse ieri la puzza di stantio dei vintage parigini e oggi posso ritrovare quello stesso odore sugli indumenti indossati dalla mia ragazza. Perfetto.

 

7.      Total white

Il bianco è bianco perché respinge tutte le onde luminose. Il nero invece, è nero perché le assorbe tutte. Tra un colore che le respinge tutte e uno che le assorbe tutte, provate a indovinare quale si scalda prima? Il look total white non è solo moda, è sopravvivenza.

 

8.      Le righe (Marinniere)

Le stesse righe utilizzate dai marinai bretoni messe a disposizione della finissima eleganza femminile.