Gennaio è come il lunedì

Gennaio è il lunedì dell’anno. Un lunedì che dura un mese. E’ il periodo in cui si creano la maggior parte di documenti sbagliati perché tutti continuano a mettere come data l’anno prima.
Fa freddo e ci si attende ancora più freddo per i giorni della merla di fine mese. O nevica o c’è lo smog, le giornate sono ancora buie. E’ il mese più lontano dal week end, dalle successive ferie.

Le tattiche di sopravvivenza a Gennaio

#1 Frequentare luoghi caldi
Mangiando cibi invernali milanesi, come la cassoeula o un risotto incandescente.

#2 Andare alle terme di Porta Romana
Anche se costano come una tredicesima e nel week end sono più affollate di una spiaggia libera a Portofino.

#3 Sfruttare i saldi
Contro la depressione si può provare con uno sfrenato consumismo.

#4 Scappare il week end in montagna
Anche se fa ancora più freddo, la neve è poca e si rischia di restare bloccati dal ghiaccio.

#5 Chiudersi in casa
Per le politiche antismog fa più freddo in casa che fuori. Meglio ripararsi negli uffici comunali col riscaldamento a palla.

#6 Lavorare come dei pazzi
Il vecchio trucco omeopatico dei milanesi: dimenticare il lavoro lavorando.

#7 Bere vodka finlandese
Il mese ideale per chi ama stordirsi di superalcolici.

#8 Fare nuovi propositi
I buoni propositi funzionano come le to do list settimanali. I maghi fanno un sacco di soldi con gli oroscopi.

#9 Contattare le aziende che devono stanziare il budget annuale
E’ il momento in cui decidono come destinare quei 4 soldi bucati che si ritrovano.

#10 Prepararsi per il carnevale
Siamo alla frutta.