Strade e piazze che avevano un altro nome sotto il fascismo

In epoca fascista diverse strade e piazze di Milano avevano nomi diversi da oggi. Corso Giacomo Matteotti era corso del Littorio, Corso dei Plebisciti si chiamava Corso Costanzo Ciano, Via Larga dal 1936 al 1946 divenne Via Adua. Sul retro della Stazione Centrale c’era Piazza Predappio, mentre Piazza della Repubblica si chiamava Piazza Fiume.

Piazza Mercanti prese il nome di Piazza Govinezza mentre l’ultimo pezzetto di via San Marco si chiamava via Marcia su Roma, da Via Castelfidardo ai bastioni dove c’ è lo scavo asciutto della Martesana. Il motivo di questa denominazione è che la sede del “Popolo d’ Italia” era all’angolo tra via Statuto e via Lovanio e raccolsero la loro banda in quel pezzettino finale di Via San Marco. Di lì partì il gruppetto e da allora passò a chiamarsi Via Marcia su Roma.

Grazie speciale a Marco O.