Scrisse e amò

Marie-Henri Beyle, noto come Stendhal nasce a Grenoble il 23 gennaio 1783. Arriva per la prima volta a Milano nel 1800 durante l’occupazione napoleonica e si ferma per due anni arruolandosi militare e perdendo la testa per Angela Pietragrua, da lui definita «sublime sibilla, terribile nella sua bellezza folgorante e soprannaturale».

In seguito viaggiò e visse in molti luoghi ma amò definirsi milanese, come decise di incidere sulla sua tomba quando morì a Parigi il 23 marzo 1842: «Arrigo Beyle / Milanese / Scrisse / Amò /».