Perché i cinesi a Milano non MUOIONO mai?

i cinesi non muoiono

E’ una delle domande più gettonate tra i milanesi, uno dei dubbi esistenziali maggiormente diffusi in città, un vero e proprio mito moderno della polis.

Indagando i numeri della comunità del Celeste Impero, però, la sua spiegazione appare semplice: su circa 27’000 cinesi residenti a Milano, ad oggi solo il 5% di loro ha più di 65 anni, percentuale che nelle proiezioni salirà al 27% entro i prossimi vent’anni.

L’età media dei cinesi meneghini è di 29 anni, ben al di sotto di quella dei milanesi italiani, attestata sui 45 anni.

Va poi tenuto conto del fatto che è usanza per i cinesi scegliere di morire nei luoghi natii, quindi molti ritornano a casa al sopraggiungere della vecchiaia, o esplicitano nel loro testamento il desiderio del rimpatrio della salma.

Insomma, in effetti i cinesi non muoiono a Milano.

Essendo la Cina così vasta e popolata, risulta essere una nazione che ha ovviamente una variegata tradizione di riti funebri, dai più modesti ai più pittoreschi: nello Zhejiang, provincia d’origine del 90% dei cinesi in Italia, si usa appiccare un falò attorno a un manichino che indossa i vestiti del defunto.

Un quadro folkloristico che a Milano, fino a prova contraria, non abbiamo mai visto.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here