La storia macabra di Villa Fossati: la villa degli orrori della Seconda Guerra Mondiale

In via Paolo Uccello (MM Lotto) c’è villa Fossati, attualmente gestita dalle Suore Immacolate dell’Addolorata. La sua storia è assai macabra. Nel 1944 venne chiamata “Villa Triste”, quando fu la sede di un reparto speciale della polizia repubblichina guidata da Pietro Koch.
Nei suoi sotterranei venivano torturati partigiani e antifascisti e si narra che le loro urla di dolore risuonavano fin sulla strada. Alla fine della guerra la famiglia Fossati rinunciò ad abitarla e la donò alle suore.

Fonte: Milano insolita e segreta di Massimo Polidoro (Jonglez editore)