La più grande strage terroristica in tempo di pace a Milano fu al Diana

23 marzo 1921. Al teatro Diana in piazza Oberdan è di scena la Mazurka Blu diretta da Giuseppe Barrettoni.
Alle 23.30 esplode una bomba che devasta la platea e uccide 21 spettatori. La strage è frutto di uno sbaglio. La bomba infatti era diretta al questore di Milano che alloggiava all’hotel Diana. Gli autori della strage erano quattro anarchici e creò una violenta reazione da parte di squadristi fascisti.

Fonte: Milano d’Italia, Alberto Pezzotta- Anna Gilardelli, Bompiani