La prima donna a laurearsi al Politecnico fu Gaetanina Calvi nel 1913, 50 anni dopo la sua fondazione

Fino all’unità d’Italia a Milano non c’erano università. Le prime strutture formative che aprirono la strada al Politecnico furono un Istituto Tecnico Superiore e una Scuola di Applicazione per ingegneri civili.

Il Politecnico fu inaugurato nel 1863 nel Collegio elvetico e fu il secondo in Italia, dopo quello di Torino. Inizialmente si insegnava solo ingegneria meccanica. Nel 1865 venne introdotta anche Architettura e successivamente il pezzo forte su Elettrotecnica che rappresentò un’eccellenza in grado di attirare studenti da tutto il mondo.

Per arrivare alla prima laureata donna si dovette attendere mezzo secolo con Gaetanina Calvi che nel 1913 si laureò in ingegneria civile.

Fonte: Milano d’Italia, Alberto Pezzotta- Anna Gilardelli, Bompiani