Il finale di Rocco e i suoi fratelli fu girato in un finto Idroscalo

Il finale drammatico di Rocco e i suoi fratelli è ambientato all’Idroscalo. Così racconta la storia. In realtà quelle scene sono state girate sul lago di Fogliano, in Lazio, perché l’allora Presidente della Provincia, Adrio Casati, proibì a Luchino Visconti di fare riprese all’Idroscalo. “Non abbiamo concesso a Luchino Visconti di girare all’Idroscalo”, disse il Presidente, “perché riteniamo che non si tratti di una pellicola propriamente di… bella vita. Noi pensiamo che l’Idroscalo stia per diventare il polmone della città: un luogo per gente sana, sportiva, per i giovani”.

Dopo l’uscita del film proseguirono i guai per Luchino Visconti che fu scagionato dall’accusa di oltraggo al senso del pudore solo sei anni dopo la sua realizzazione.

Fonte: Milano d’Italia, Alberto Pezzotta- Anna Gilardelli, Bompiani