I due misteri della Velasca: il nome e la forma a fungo

Il nome è legato al governatore spagnolo Juan Fernández de Velasco, a cui fu dedicata la piazza nel Seicento. La torre fu progettata su un’area del centro devastata dai bombardamenti angloamericani del 1943.

Come design la Velasca rappresenta una citazione moderna della Torre del Filarete al Castello Sforzesco. La caratteristica forma a fungo è dovuta al fatto che i primi diciotto piani ospitano uffici, mentre quelli superiori ospitano abitazioni private che hanno una superficie più sviluppata.

Fu terminata nel 1957 dopo 292 giorni di lavori, 8 in meno rispetto a quanto previsto nel contratto. Altri tempi.