Il gatto più vecchio di Milano si trova in Corso Monforte

Si dice che sia il gatto più vecchio di Milano. In Corso Monforte 43 guardando in basso si può notare un gatto fatto di lamiere di ferro, in una casa liberty progettata dall’architetto Zanoni nel 1889. Munito di baffi e coda, ti guarda fisso.

Il gatto è opera di Alessandro Mazzucotelli, il mago del ferro battuto che tra l’Ottocento e il Novecento ha rivestito in stile floreale le nuove case di Milano. Si racconta che una bambina che passava davanti alla casa si fosse affezionata a quel gatto e che gli portasse biglietti e disegni.
Sembra che oltre al gatto nell’ultima bocca di lupo del palazzo ci fosse anche un topolino, di cui ormai non resta che la cornice di ferro, vuota. Una storia che rimanda al tempo in cui, dopo corso Monforte, iniziavano gli orti di periferia, dove la funzione primaria dei gatti era ancora quella di dare la caccia ai topi. C’è chi dice che il topo sia stato rubato, chi invece che se lo sia mangiato il gatto.

Fonte: Conoscendo-MI