Era anche punto di ritrovo per parlare di politica

Inaugurata nel 1928, la fontana nei pressi dell’Arena aveva la fama di “toccasana per la salute”, grazie alle acque solforose che, nonostante il cattivo odore, sembravano avere effetti benefici sulla salute, in particolare per le vie urinarie, per la digestione, la respirazione e la circolazione.

Per questo era usanza dei milanesi recarsi alla fontana per riempire bottiglie e fischi di vino. Anche se ricca di minerali dal 2000, con l’entrata in vigore di nuovi standard sanitari, l’acqua è stata dichiarata “non potabile”.

Una curiosità: oltre per le sue acque la fontana costituiva un altro elemento d’attrazione per i milanesi. Era usanza usarla come punto di ritrovo per chi desiderava parlare di politica o improvvisare dei comizi. Per questo era anche soprannominata: Montecitorio.

Fonte: Turismo Milano