Queste sono le parole più usate a Milano

Mi diverto ad osservare minuziosamente il mondo circostante. Affascinata sopratutto dalle persone, adoro focalizzarmi sui dettagli, siano essi il modo di vestire, il modo di muoversi ma anche, molto spesso, il modo di parlare unito ai temi di conversazione: spesso in giro per le strade della città mi incuriosisco ad ascoltare di cosa parla la gente.

Siano essi passanti in compagnia o al telefono, o persone comodamente sedute al tavolo di una bar o sui mezzi pubblici. Ovviamente gli argomenti sono tra più disparati – tuttavia, mi accorgo sovente che alcuni di essi sono più comuni di altri, o almeno, spesso sono le parole a ripetersi e a diventare comuni denominatori nelle varie conversazioni.
Decido così di prenderne nota e questo è quello che è emerso dopo circa 2 mesi – Novembre e Dicembre 2016 – da “investigatrice privata di parole” nella Milano centro.
Considerando una media di 2 ore al giorno (tra mattino e sera) per circa 5 giorni alla settimana e considerando che annotavo una manciata di parole in media ogni 10/15 minuti, emerge che ho raccolto e raggruppato circa 1000 parole nell’intero periodo. Di queste le più comuni, cioè ripetute più volte da diverse persone (al netto di intercalari, pronomi personali, parolacce e “piuttosto che”) sono state:

Le 10 parole più comuni dette a Milano (a novembre e dicembre 2016)

#10 FOTO
Dà inizio alla classifica la parola foto. Spesso associata ad alcuni social network e utilizzata per raccontare pettegolezzi, fatti e situazioni più che di viaggi o di fotografia in sè, è stata pronunciata 16 volte.

#9 MANGIATO
A Milano ci piace parlare di cibo. Sia per raccontare cosa ma anche dove si è mangiato. E non stupisce visto che a Milano ci sono approssimativamente 7000 esercizi tra ristoranti e attività con cucina (dati di Camera di Commercio – Feb.2015). Ascoltata 21 volte.

#8 CASA
All’ottavo posto nella classifica la parola casa: sono stata a casa, sto tornando a casa, ho pulito casa, ho comprato casa, sto cercando casa ect… Questo termine è venuto fuori in 25 conversioni.

#7 WEEKEND
Al settimo posto appare l’agognato weekend. Che sia per raccontare cosa è successo in quello appena passato o per organizzare il successivo, il weekend è uno dei termini più amati non solo dai milanesi, ma da tutto il mondo dato che, anche alcuni stranieri, sono stati inclusi nel mio conteggio che per questa parola, arriva a quota 27.

#6 NON HO PAROLE
A Milano devono accadere fatti e situazioni che ci lasciano spesso senza parole. Anzi spessissimo visto che chi ha pronunciato queste 3 parole in serie sono stati 31 cittadini.

#5 IERI
Ai milanesi, o meglio dire, alle milanesi piace raccontare di cosa è accaduto il giorno prima. Sì, perché questa parola l’ho ascoltata 39 volte, prevalentemente dal gentil sesso.

#4 UFFICIO
Difficile in una città come Milano non pronunciare questo termine almeno una volta al giorno. Parlare di business o lamentarsi del proprio lavoro/capo/colleghi è un comune denominatore nelle telefonate, serate o pause caffè dei lavoratori milanesi. Pronunciata 51 volte.

#3 NATALE
Non sorprende sul podio la parola Natale, considerando il periodo. Da sempre festa e ricorrenza tra le più amate (o odiate) del mondo. Che sia per le vacanze, per il ritrovo in famiglia, per le bische tra amici o lo stress da regali, è sicuramente spunto di conversazione. Ascoltata 67 volte.

#2 TRUMP
Al secondo posto troviamo il nome Trump ripetuto 78 volte da persone di ogni età e genere. Il ché non stupisce dal momento che l’8 novembre Donald Trump è diventato il 45° Presidente degli Stati Uniti.

#1 REFERENDUM
Il vincitore assoluto è la parola Referendum. Pronunciata ben 96 volte da ogni genere di persona, in ogni contesto e momento della giornata. Di certo la proposta di Riforma della Costituzione è stata sentita particolarmente dagli abitanti della città.

La classifica degli argomenti

Qualcuno potrebbe essere curioso sul resto delle 509 parole.
Tante e diverse da non rientrare nella top 10, ma sufficienti da consentirmi un’analisi per un’altra classifica per tematica o leitmotiv di conversazione.

4.Dieta/cibo/salute/sport
Al 4° posto il tema benessere e sport: dalla dieta dimagrante, purificante, detossinante, alcalina al veganesimo, vegetarianesimo, per continuare con esami e visite mediche fino a parlare di creme miracolose, pilates, yoga, idrobike….

3.Pettegolezzo
Qui si apre un mondo perché i contenuti sono molteplici ma il comune denominatore è il pettegolezzo: si parla sempre di qualcuno che non è presente nella conversazione.

2.Lamento
Ci si lamenta, ed anche tanto. Di cosa? Vi assicuro, di un po’ di tutto. Dal collega, al partner, all’amico/a, della pancia, della dieta, dei soldi, del futuro, del bambino, del lavoro e chi più ne ha più ne metta.

1.Lavoro
Ebbene sì, nella maggior parte delle conversazioni origliate si parla di lavoro. Sia in tono polemico che strategico/organizzativo.

E’chiaro che alcune parole sono state soggette alla stagionalità. Mi riservo, pertanto, di ripetere la stessa indagine in altri periodi dell’anno.

Stay Tuned!