I 5 migliori ristoranti per mangiare cucina regionale a Milano

Abitare a Milano non vuol dire solo avere la fortuna di poter avere una vastissima scelta di ottimi ristoranti italiani (i migliori li abbiamo riportati qui) o etnici (che ritrovate qui), ma anche poter ritrovare i gusti del tutto unici delle nostre regioni. Abbiamo selezionato 5 tra i migliori ristoranti a Milano in cui assaggiare le cucine tipiche regionali, siete d’accordo con noi?

Il capestrano
Il ristorante adatto in cui assaggiare le famose pallotte al formaggio e uovo (di cui vi parlai già in questo articolo) e perdersi tra i veri arrosticini abruzzesi, senza rinunciare all’eleganza e all’atmosfera soft di un locale curato nei minimi dettagli.

Delicatessen
In Corso Buenos Aires c’è un dolce angolo di Trentino: spazle, bretzel, marmellate e innumerevoli dolci altoatesini, tra cui provare il leggendario strudel (rigorosamente con panna) e la Schwarzplententorte, con farina di grano saraceno e marmellata di mirtilli, accompagnata da un buon succo di mele.

Hosteria Il Castelletto
Chiamatelo crescentina, torta fritta o più semplicemente gnocco fritto; accompagnatelo con Lambrusco e salumi nostrani, terminate il tutto con tigelle al miele o marmellata… e vi sembrerà di essere sui colli bolognesi a bordo di una Vespa 50 Special con Cremonini in persona.

Ristorante pizzeria Maruzzella
34 anni di vera pizza napoletana vicinissima alla fermata di Porta Venezia. Mozzarella di bufala campana DOC, forno a legno e mani volenterose. Da provare gli ottimi calzoni e le schiacciate.

Antica trattoria della pesa
Chi si dice milanese e non ha mai mangiato all’ Antica Trattoria della Pesa, non è degno di nominare il nome Ambrogio, né di varcare le porte del Duomo. Il miglior posto al mondo per assaggiare la vera cassoeula, l’ossobuco con risotto alla milanese e, naturalmente, l’amata cotoletta.

CONDIVIDI
Articolo precedenteMilano è la sola città ad aver vinto la champions con 2 squadre
Articolo successivoTaxiwars all’Arci BIKO
Francesca Bartolino
Laureata con lode in Comunicazione e Produzione Multimediale, Francesca si occupa di marketing e comunicazione digitale per le imprese ICT di Confcommercio ed è supervisore di progetti legati all’innovazione nel retail e allo sviluppo di servizi dedicati all’ecosistema startup italiano. Scrive di innovazione, imprenditoria femminile e nuove tecnologie, collaborando con diversi magazine online. Ama Milano, i libri fantasy, le sue origini croato-molisane, ma soprattutto i suoi nipotini.