10 indizi per riconoscere il milanese in vacanza

Il milanese in vacanza è un prodotto tipico. Quest’estate il gioco da fare in spiaggia, in città, in montagna e ovunque abbiate deciso di trascorrere le ferie, sarà quello di riconoscerlo.

Poi non dovete fare nulla, semplicemente segnarlo su vostro taccuino e raccontarlo agli amici quando tornate in città. Come si fa nelle gare di birdwatching.

milanese in vacanza10 indizi per riconoscere il milanese in vacanza

 

#1 Legge il Corriere della Sera

Perché anche quando l’estate trionfa è utile avere un occhio fisso sul mondo e l’altro sul lato B della vicina di ombrellone. Si chiama strabismo culturale per entrambi i motivi.

#2 Fa jogging

Non è facile incontrarlo mentre fa jogging perché lo fa a orari improbabili. È più facile fare la sua conoscenza al pronto soccorso dopo l’insolazione per lo sforzo.

#3 Cena fuori tutte le cene

Lavoro, risparmio, mi diverto.

#4 Prende l’aperitivo

Gli osservatori poco attenti penseranno che prendere l’aperitivo sia uguale per il milanese e per il milanese in vacanza. NO! Il milanese a Milano durante l’aperitivo parla di lavoro, quando è in vacanza fa una piccola tregua.

#5 Va a feste in spiaggia

Per sublimare il dolore di non avere il mare a Milano.

#6 Mette le recensioni su Tripadvisor

Soprattutto se non è contento del servizio. Una piccola vendetta virtuale non si nega a nessuno.

#7 Cerca le app del territorio

Quelli che una volta erano gli anziani tipici del luogo, pieni di storie da raccontare oggi sono una binaria serie di 0 e di 1.

#8 Il più veloce a muoversi (e va in insofferenza per chi è lento)

Non è che perché è in vacanza allora ha tempo da perdere. Le cattive abitudini sono dure a morire.

#9 Fa paragoni inevitabili con Milano

Ma proprio sempre. Cioè anche se va a vedere l’aurora boreale al Polo Nord.

#10 Si circonda di milanesi

Il magnetismo meneghino è un fenomeno da studiare.