10 disagi che ci aspettano in autunno

L’autunno è sicuramente una stagione molto romantica da quando Richard Gere l’ha presidiata con le sue commedie.

Tuttavia, come tutto ciò che è romantico, è anche una stagione irta di insidie.

A Milano l’autunno coincide con la sofferenza e lo stoicismo di sopportare alcuni disagi molto comuni.

autunno10 disagi che ci aspettano in autunno

 

#1 Caloriferi che vengono accesi troppo tardi

I termosifoni si possono accendere dal 15 ottobre al 15 aprile. E chi ha il riscaldamento centralizzato non ha molta scelta. Poi capitano quelle giornate di inizio ottobre dove fa meno 20 e l’unica cosa positiva di quella criogenia forzata è che la pelle si conserva meglio.

 

#2 Cosa mi metto

Non capisci più se fa caldo o se fa freddo. Provi a vestirti a cipolla ma l’unico risultato di questa strategia è che a fine giornata sei sudato e con il raffreddore.

 

#3 Il traffico che ritorna

Per un attimo hai avuto l’illusione che Milano non fosse una città trafficata.

 

#4 L’inquinamento

Con il traffico non ritorna solo lo stress della guida ma anche il suo fedele amico, lo stress polmonare causato dal PM10.

 

#5 Le giornate che si riducono

Ricominci a uscire dall’ufficio con il buio fuori e dentro di te.

 

#6 Non puoi più mangiare all’aperto

I locali con terrazze ti spostano dentro e un altro ciclo di aperitivi all’aperto si è concluso.

 

#7 Le prime piogge eterne

I temporali estivi ti sorprendono sul più bello di una gita in bicicletta e ti fanno ripassare mentalmente tutti i santi del calendario Gregoriano. Ma le piogge autunnali sono anche peggio. Lo sai che ci sono, e sai che non se ne andranno per molto tempo.

 

#8 Le foglie che ti ricoprono la macchina

E danno l’impressione che se non la utilizzassi tutti i giorni per andare al lavoro in poco tempo diventerebbe parte del pianeta terra.

 

#9 Limbo tra vacanze e vacanze invernali

L’autunno è quella fascia di bonaccia tra le vacanze estive e le vacanze invernali dove l’unica occasione per stare a casa è la festa dei morti.

 

#10 L’ansia anticipatoria del Natale

Regali! Capodanno! Pranzo con i parenti! AAAAAAAAAAAAAAA!