10 cose che ti fanno venire voglia di tornare a Milano di corsa

Sì, va bene, le vacanze piacciono a tutti.

Non voglio dire che a Milano si stia meglio che stesi sul bagnasciuga di una remota spiaggia tropicale. Però alla fine fa piacere tornare in città. Non sempre, ma a volte sì. C’è qualcosa di confortevole nella routine della quotidianità a cui non si è mai disposti a rinunciare del tutto.

E poi in vacanza ci sono un sacco di cose fastidiose.

tornare a Milano10 cose che ti fanno venire voglia di tornare a Milano di corsa

 

#1 Lo strascicamento delle ciabatte in spiaggia

Ciac ciac ciac. E non solo in spiaggia. Al supermercato, al bar, lungo le vie del centro, persino nei ristoranti. Se quel rumore non ti urta i nervi ti invidio.

 

#2 La sabbia (nel costume, custodia cellulare)

In foto la sabbia è bellissima. E più è fine più è bella. Però quando si insinua in ogni pertugio della tua valigia e della tua abitazione diventa uno scrub categorico.

 

#3 La salsedine nei capelli

Ok, funziona meglio del gel. Però poi i nodi vengono al pettine.

 

#4 La lentezza (bar)

Il milanese odia la lentezza e i baristi di Milano si sono adeguati alla sua esigenza di velocità. Ma in vacanza no.

 

#5 La connessione wi (mancanza 4g)

Internet è diventato più importante bidet. Lo dimostra il fatto che se nel luogo di villeggiatura non c’è il bidet, la mancanza viene vissuta come qualcosa di esotico, quando manca il 4g invece sono urla e pessime recensioni su trip advisor.

 

#6 Gli automobilisti

Ognuno si affeziona al proprio traffico. Si chiama sindrome di Stoccolma.

 

#7 Gli aperitivi ridicoli

La differenza tra un aperitivo fatto come Dio comanda e uno fatto dal primo ragazzino assunto per la stagione estiva è irrilevante solo per chi beve gin lemon.

 

#8 Le edicole con Corriere che arriva il giorno dopo

Ok, potrei andare a leggerlo su internet. Ma come faccio senza il 4g?

 

#9 Le foto delle vacanze (anche le proprie)

Rivivere cronicamente il trauma di visionare le diapositive con i parenti ad libitum.

 

#10 Il divano (casa propria)

Dove c’è divano c’è casa. Il motivo principale per tornare a Milano.