#EXPOP2016: oggi al Vivaio Riva la gara dei progetti più visionari della città

Solo oggi al Vivaio Riva di Via Arena si potrà partecipare a “EXPOP: LA VISIONE E’ REALTA’“, la quinta edizione di Expop, la vetrina di progetti visionari organizzata da Vivaio, associazione no profit, apartitica, che ha l’obiettivo di favorire l’ideazione e lo sviluppo di progetti che possano fare diventare Milano una città leader a livello mondiale attraverso il coinvolgimento attivo dei cittadini.
Dopo la conferenza stampa di ieri, venerdì 24 giugno 2016 presso LAB – Triennale, dove sono stati svelati progetti e progettisti, alle ore 10 di oggi, sabato 25 giugno 2016, prende il via un evento unico nel proprio genere, con una location altrettanto speciale, i cui si possono votare progetti per cambiare Milano.

Vedremo che sarà il successore dei vincitori degli anni passati: Il Parco Orbitale, Il Giardino sonoro, Lo Scooter Sharing (realizzato poi dal Comune di Milano e ora anche da Roma), Wooding e il Bosco Immobile.

LA LOCATION. Vivaio Riva (via Arena 7, Milano). Il Vivaio Riva è il luogo in cui Expop è nato e considerato che nel 2017 sarà a rischio chiusura e questa potrebbe essere l’ultima sua annata, l’Associazione Vivaio cercherà di coinvolgere i cittadini allestendo qui la sua fiera di progetti visionari e dedicando proprio al Vivaio da Salvare una delle sue idee visionarie.

L‘IMMAGINE. Per racchiudere sotto un’unica immagine tutti i progetti visionari che potranno rendere Milano un luogo straordinario è stata selezionata un’opera d’arte contemporanea di natura naive, Il Venditore di Tappeti Volanti dell’autore Elio Nava (olio su tela, 110 cm x 130 cm, 1998, collezione privata). E’ l’estratto di una fiaba moderna per adulti e bambini in cui la fantasia dell’autore e la sua passione per il mondo delle maschere e i carnevali europei si mescolano ad un’esplosione di colori. [LA STORIA: http://www.expop.org/expop-2016- anteprima/]
I PROGETTI SELEZIONATI. Sono suddivisi in 4 macro aree tematiche:

A) SEZIONE VALORIZZAZIONE E SOCIALIZZAZIONE DEI QUARTIERI
B) SEZIONE LIFESTYLE – CIBIAMOCI
C) SEZIONE VOLONTARIATO
D) SEZIONE ‘STAND ALONE’

FUORI CONCORSO: LA SEZIONE SPECIALE AISEEC CON I PROGETTI DEGLI STUDENTI PROVENIENTI DA OGNI PARTE DEL MONDO.

invito expopLE VOTAZIONI. Ciascun progetto dialogherà con gli altri in un percorso animato all’interno di Vivaio Riva e una mappa farà da bussola per scovare tutti i progetti. I progetti andranno votati sulla mappa con un punteggio da 0 a 5.
IL VINCITORE. Come ogni anno il vincitore viene scelto in base ai risultati del voto popolare (peso 50%) e del voto della giuria (direttivo Vivaio- peso 50%). Il progetto che avrà totalizzato più punti sarà insignito dell’ambito riconoscimento di vincitore di Expop 2016 e avrà visibilità ai Vivaio Awards 2016

#EXPOP2016: I PROGETTI

Dalla ventina di progetti pervenuti o scovati da Vivaio, dieci sono arrivati alla finale.
Professionisti, artisti, imprenditori, persone animante dal sacro fuoco del rilancio di Milano come capitale mondiale della cultura, della qualità del vivere e delle imprese innovative, hanno raccontato la loro idea e le hanno dato una forma.

Oltre ai progetti di questa V edizione di EXPOP sono state selezionate anche le proposte pervenute dai giovani studenti di tutto il mondo e aderenti ad Aiesec, la più grande associazione giovanile a livello internazionale che promuove leadership e talento attraverso programmi di scambio – studio e lavoro. Aiesec ha raccolto idee per Milano capitale internazionale di innovazione provenienti da Ghana, Russia, Serbia, Cina.

La partecipazione a Expop e libera e gratuita: tutti possono intervenire, votare il progetto migliore della quinta edizione.
L’appuntamento è per il 25 giugno al Vivaio Riva (di fronte a via Arena 7) per scoprire e votare i progetti più visionari di Expop 2016.
I vincitori verranno proclamati dal 1 luglio sul sito www.expop.org

I PROGETTI SELEZIONATI PER EXPOP 2016 (in ordine alfabetico)

1.BON
Milano Capitale Mondiale del Cibo Sano. #cibosanoaMilano #EXPOP2016

bon
BON è il primo progetto finalizzato a promuovere il cibo sano e la creazione di menù salutistici e bilanciati in tutti i ristoranti e bar, tavole calde, gelaterie, bistrot e mense aziendali della città.
BON promuove menù in porzioni ragionevoli per la riduzione degli sprechi, metodologie di cottura salutari, menù gluten free e bilanciati, nonchè l’utilizzo di materie prime di origine biologica.
BON e cultura del cibo che fa bene, ed attivo in un programma di comunicazione efficace presso ristoranti, bar, tavole calde e gelaterie supportandoli con formazione continua.
BON promuoverà la creazione del primo CENTRO DEL CIBO SANO, dove i produttori locali potranno essere presenti a rotazione su base settimanale al fine di far conoscere i propri prodotti. I ristoratori potranno presentare i propri menù salutistici. Verranno realizzati convegni sul tema della sana nutrizione e verrà pubblicata la prima rivista interamente dedicata al cibo sano di Milano.
BON e un’idea di Deborah Cantarutti

2. GENERAZIONE ALTRUISTA
#GenerazioneAltruista: diamo impulso all’altruismo dei giovanissimi con una #app e un premio annuale#EXPOP2016

generazione altruista foto
GenerazioneAltruista è l’iniziativa di MilanoAltruista (www.milanoaltruista.org) per supportare la crescita di una generazione di giovani socialmente consapevoli che preferiscono fare qualcosa piuttosto che voltarsi dall’altra parte quando vedono situazioni di bisogno, violazioni dei diritti umani e civili. GenerazioneAltruista si propone di ispirare, supportare e celebrare i giovani che vogliono fare qualcosa per rendere il mondo un posto migliore. Interessa far scoprire il volontariato ai giovani (12-25 anni) che non possiedano già una motivazione forte in tal senso. Sono focalizzati in particolare sui giovanissimi.

3. MARTESANGELES
#Martesangeles:un canale Facebook per riscoprire e valorizzare i luoghi lungo #Naviglio #Martesana #MelchiorreGioia #Crescenzago #EXPOP2016

martesangeles
La valenza innovativa di Martesangeles è la Martesana in sé. Martesangeles è un canale Facebook per mettere in circolo le idee. E’ un progetto di ri-scoperta dei luoghi che si snodano dalla fine di Melchiorre Gioia a Crescenzago, toccando cio che si trova a diretto contatto con il Naviglio Martesana ma anche i luoghi limitrofi su Viale Monza. E’ valorizzare cioè far vedere cio che è stato conosciuto poco fino ad oggi sfruttando risorse già esistenti nel Naviglio ma anche implementandone man mano il significato e il valore aggiungendo a queste attività sociali/eventi in un disegno più grande. E’ una pagina con valenza ecologica che verrà supportata da campagne di sensibilizzazione in collaborazione con alcuni artisti e con gli abitanti del quartiere. Come? Mantenendo un occhio di riguardo al racconto per immagini, delle architetture industriali e non. Attraverso la creazione di eventi in co-partecipazione con i luoghi del naviglio della Martesana (es. spettacoli teatrali, pic-nic al parco, lezioni di yoga, serate a tema, ecc). Con l’organizzazione di campagne sociali che invitano a riflettere sul perché c’è bisogno dell’ecologia. Con la creazione di un brand che non si pone con termini difficili alla comunità del naviglio Martesana ma che accetta tutto e tutti con umiltà.
MARTESANGELES e un’idea di Vittorio Pascale – Vincenzo Aprile

4. MEETALE
Meetale è un incubatore di scrittori digitale: con metodi analitici scoviamo i talenti della
letteratura di domani #EXPOP2016

meetale 2
Immaginate di essere in una casa editrice e di trovare l’almanacco dove da qui ai prossimi anni vi sveleranno le classifiche dei libri più venduti, scritti dagli autori più nuovi. Adesso immaginatevi un luogo nel quale appassionati di scrittura e lettori di ogni genere si incontrano per condividere idee e crescere professionalmente. Questo è Meetale.
Meetale è un incubatore di scrittori digitale, dove attraverso metodi analitici si ha la possibilità di scovare i talenti di domani.
Ad oggi Meetale ha aiutato ha incrementare il fatturato di varie case editrici e alcuni dei suoi autori hanno vinto premi letterari nonché calato le classifiche editoriali dei top seller delle librerie.
Meetale è un progetto di Fabio Biccari

5. ORTOFISH
Portiamo a #Milano una produzione alimentare sostenibile a metrozero grazie alla rete
distributiva di una nuova #community di urban farmers.

logo_OrtofishAvatar
Ortofish si prefigge di creare la rete distributiva di una nuova community di agricoltori urbani, gli e-farmers, evolutionary farmers.
Chi aderirà a questa nuova community diffonderà a Milano una produzione alimentare sostenibile locale a metrozero, utilizzando la coltivazione aquaponica.
Questa tecnica consente una coltivazione ortofrutticola fuori suolo e associata all’allevamento ittico, dando vita a prodotti totalmente biologici con una drastica riduzione dell’utilizzo idrico, energetico e di manodopera. Gli e-farmers potranno coltivare in spazi propri, condivisi o pubblici a Milano, con la possibilità di rifornire e rifornirsi all’interno di un sistema di strutture chiamate HUB.
La rete Ortofish distribuirà così una produzione milanese di fragole, menta, zafferano, come primi prodotti a metrozero dei Milano Food Makers.
Ortofish e un’idea di Francesco Bellon e Michela Ricciotti

6. PAUSAMI
@PausamiSocial: la pausa che per #tè. A #Milano un negozio dinamico dove staccare la
spina fa bene al corpo e alla mente #EXPOP2016

pausami
Perché i coriandoli del carnevale ambrosiano sono di carta? Che cos’è la barbajada?
”Fa’ che il cibo sia la tua medicina e che la medicina sia il tuo cibo” insegnava Ippocrate. Aspetti diversi di un sentire comune: l’uomo è composto da corpo e mente ed entrambi vanno nutriti. Quindi, il Buon Cibo è il mezzo di prevenzione per eccellenza.
PausaMI si occupa di questo attraverso l’offerta di una gamma di prodotti selezionati che vanno dagli alimenti funzionali al tè alle tisane. E’ un negozio dinamico in cui si trova di tutto: si possono assaggiare sapori dimenticati, prodotti biologici, si trovano amici e condividono attività in cui rilassarsi o riacquistare vitalità fisica e mentale. La visione? Che ci siano sempre maggiori prodotti e sempre più consapevolezza di vivere eticamente.
PAUSAMI e un’idea di Grazia Pagliula


7. SALVIAMO IL VIVAIO RIVA

Nel 2017 #Milano potrebbe perdere il suo #Vivaio. #Salviamoilvivaioriva è nato per
salvare un luogo magico, unico nel mondo #EXPOP2016

salviamoilvivaioriva 1
Nel 2017 Milano potrebbe perdere uno dei suoi luoghi più belli, l’ultimo giardino all’inglese della città: il Vivaio Riva. Scade l’anno prossimo il contratto di gestione che dà diritto alla Sig.ra Luisa Riva e alla Sig.ra Gina Gasparin di mantenere vivo e aperto a chiunque questa chicca nascosta a due passi dalle Colonne di San Lorenzo. Dopo un primo intervento di Vivaio di cinque anni fa, lo scorso maggio l’associazione – che da questo luogo ha preso il nome – ha passato la palla a due esponenti politici che già in passato si sono battuti per questo spazio prezioso: Filippo Barberis (PD) e Alessandro Morelli (Lega Nord). Entrambi hanno avanzato le loro proposte per salvare il Vivaio dei Milanesi [http://www.associazionevivaio.com/index.php/2016/05/20/salviamo-il-vivaio-riva/] ma forse non basta: un nutrito gruppo di presenti ha firmato per essere parte del comitato di #SalviamoilVivaioRiva. E’ davvero una visione che Milano possa conservare questo angolo di profumi e natura in centro città?
SALVIAMO IL VIVAIO RIVA e un’idea di un gruppo di cittadini privati

8. SO LUNCH
La #cucina diffusa online. @so_lunch = chi cucina a casa + chi pranza fuori casa. Pausa pranzo = socialità e benessere! #EXPOP2016

so_lunch
Basta panino davanti al pc! Basta sentirsi soli a casa dopo essere rimasti a casa dal lavoro! So Lunch è un progetto di cucina diffusa che trasforma la pausa pranzo in un’esperienza dove si promuove una nuova socialità urbana. Il progetto mettere in contatto persone che per svariati motivi si trovano a casa a cucinare il pranzo, con persone che non hanno il tempo di farlo ma che vogliono mangiare in modo sano scambiando due chiacchiere. Lavoratori, studenti e chi è a casa all’ora di pranzo costruiscono una comunità tra pari che trasforma una perdita (di relazioni sociali, economica, di benessere derivante da una non corretta alimentazione o oculato utilizzo degli alimenti) in un beneficio socio economico per tutta la società. Fa leva su un approccio collaborativo basato sulla fiducia e su relazioni non solo economiche. So Lunch è una piattaforma di sharing economy che genera inclusione sociale, reddito e buone prassi alimentari attraverso una community trasversale per età, reddito, cultura, esperienze.
SO LUNCH e un’idea di Luisa Galbiati

9. SPAZIO TUTTOGRATIS
#SpazioTuttoGratis è un luogo d’incontro e condivisione basato sul dono, purché in buone
condizioni e facilmente trasportabile #EXPOP2016

foto spazio tuttogratis
In un’epoca in cui non si fa niente per niente, lo Spazio TuttoGratis si propone come un luogo in cui incontrarsi e condividere oggetti in buono stato e trasportabili, fino a 5 pezzi. Promosso dalle associazioni Giacimenti Urbani (Milano) e Passamano (Bolzano) è gestito da volontari e prevede la registrazione di tutti gli eventi perché nessuno si ‘accaparri’ alcunché. L’obiettivo di Spazio TuttoGratis è di ripetere il fortunato esempio aperto a Bolzano nel febbraio 2012, trovare una location a Milano dopo il lancio in Cascina Cuccagna e la non inaugurazione di maggio 2016. Dal dono alla riparazione: “Una volta assestata la fase iniziale, si vorrebbe allargare l’attività legata al dono a quella del recupero e della riparazione organizzando laboratori di formazione per ragazzi e adulti”.
SPAZIO TUTTOGRATIS è un’idea di Donatella Pavan e Alessandro Borzaga

10. WISH (lavoro da favola)
#WISH #lavorodafavola:un soluzione visionaria per aziende che adottano il benessere organizzativo per vivere meglio senza stress. #EXPOP2016

Wish-Expop-2016
Lavorare bene per stare meglio, stare meglio per lavorare bene, un binomio che possiamo rendere reale con iniziative mirate e già disponibili. La parola chiave del progetto WISH é co- growing: il desiderio – wish di accrescere il benessere organizzativo porta ad aiutare i

lavoratori a performare meglio e quindi ad essere più felici nella loro professionalità e anche nella vita. Lavoro da Favola Associazione culturale con sede a Milano vuole portare nelle organizzazioni la cultura del benessere, perché stare bene significa lavorare meglio-
Per far cio proponiamo interventi integrati nella cultura organizzativa e gestionale che tocchino tre diverse aree: benessere fisico, benessere psicologico, benessere relazionale.
Una proposta visionaria per le aziende milanesi che vogliano lavorare al meglio, abbattendo tutti i fattori di malessere lavoro-correlati. Milano come la prima città più produttiva e ricca, senza stress; mentre l’Italia resta, sulla Costituzione, una Repubblica fondata sul lavoro, il nostro desiderio è far diventare Milano una città-stato fondata sul lavoro da favola.
W.I.S.H. – Wellness Improves Safety & Health è un progetto di Luisa Cozzi, Paola
Favarano, Adele de Prisco

SEZIONE SPECIALE AIESEC – I progetti visionari dei giovani universitari di tutto il mondo per Milano capitale internazionale di innovazione

1. Progetto: FOREIX MUSIC CITY
Dall’#Africa una proposta di integrazione e divertimento per riscoprire in città l’importanza del fermarsi grazie alla musica! #EXPOP2016
2. Progetto: MILANO GLOBAL FAMILY
#Milano diventa la prima grande famiglia globale in cui ogni membro proviene da un Paese diverso del globo #EXPOP2016
3. Progetto: NOTE BIANCHE
#Monumenti bianchi sui quali i cittadini scrivono emozioni, poesie e pensieri in un’ambiente di bellezza urbana #NoteBianche #EXPOP2016
4. Progetto: KIDS ATTACK
Una competition a misura di #bambino: con #KidsAttack le loro 5 idee più originali potranno diventare realtà a #Milano! #EXPOP2016
5. Progetto: NON-CONVENTIONAL PLAYGROUNDS
#Parcogiochi non convenzionali, a misura di qualsiasi bambino, per sviluppare creatività ed orientamento spaziale in città #EXPOP2016
6. Progetto: YOU GARDEN
Un’#app che segnala il tasso di inquinamento della tua città e ti suggerisce in tempo reale dove piantare un albero! #EXPOP2016
7. Progetto: SINDACO BAMBINO
Forse i bambini sanno meglio di noi cos’è bene per la loro città: piccoli consiglieri per aiutare i grandi. #EXPOP2016
8. Progetto: MINIMONDO
Un portale di connessione istantanea tra le città: Milano diventa centro focale ed internazionale di un’Europa unita e vicina. #EXPOP2016

Anche i progetti della sezione AIESEC verranno presentati in occasione di Expop e potranno essere votati dal pubblico.
Chiunque fosse interessato, puo segnalare la propria disponibilità a partecipare alla realizzazione dei progetti scrivendo a info@associazionevivaio.it


EXPOP si svolge sabato 25 giugno 2016 presso il Vivaio Riva, in via Arena 7 a Milano (10-21). Expop è aperto al pubblico, ingresso libero.

PER INFORMAZIONI:
Web: www.expop.org
Fanpage: http://www.facebook.com/Expop
EVENTO: www.facebook.com/events/252427451801792/
Twitter: @Vivaio_Expop | #EXPOP2016 Email: info@associazionevivaio.it
____________________________________________________________________
EXPOP e un’iniziativa dell’associazione Vivaio (www.associazionevivaio.it).


foto cover: Elio Nava, Il Venditore di Tappeti Volanti, olio su tela, 110x130cm, 1998, collezione privata